ECCO LE NOTIZIE

PIU’ FRESCHE
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Blog

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

La salsa alle prugne aggiunge un sapore fruttato a questa deliziosa insalata estiva

Pubblicato da Sunsweet - 17/8/2017

Le ricette per le fresche insalate estive non sono mai abbastanza. Servita con una manciata delle vostre noci preferite, il nostro Carpaccio di Verdure con Salsa alle Prugne è un favoloso piatto unico light. Può anche essere un contorno non solo bello per gli occhi ma anche super versatile!

Ingredienti

2 cucchiai di olio EVO
2 cucchiai di Succo di Prugne Sunsweet
1 cucchiaio di succo di limone fresco
1 cucchiaio di senape (in grani o in salsa)

Per l’insalata:
1 carota grande, pelata
1 mela asprigna, senza buccia e senza torsolo
2 barbabietole rosse
½ finocchio, già mondato
1 manciatina di frutti da guscio (nocciole, mandorle, anacardi o noci)
1 manciata di rucola o lattughino
1 cucchiaio di prezzemolo fresco, tritato fine

Preparazione

  1. Prima preparare la salsa. Chiudere tutti gli ingredienti in un vasetto di vetro. Agitare forte. Mettere da parte.
  2. Prendere la mela e tutte le verdure (tranne la rucola o il lattughino) e affettarle a fettine sottilissime. Si può usare la mandolina, ma va altrettanto bene anche il pelapatate.   
  3. Mettere l’insalata in una grande insalatiera e disporvi sopra le verdure e le fettine di mela.
  4. Spargervi sopra le nocciole (o il frutto a guscio prescelto) poi il formaggio e, per ultimo, il prezzemolo.
  5. Un attimo prima di mangiare spruzzare l’insalata con il condimento, mescolare con delicatezza, servire subito.
L’idea in più: questa stessa insalata si può fare anche con pollo e cavolo rosso.

Uno sfizio sano e goloso per i più piccoli. Perfetto per l’estate!

Pubblicato da Sunsweet - 17/8/2017

“Mamma ho fame!” Nel periodo della lunghe vacanze estive, questo è un ritornello che sentiamo fin troppo spesso. Può essere difficile non cadere nell’eccesso di cibi spazzatura, pieni di grassi, zuccheri e ingredienti artificiali. Il nostro Yogurt Gelato Prugne e Lamponi sarà un’ottima aggiunta al vostro ricettario!

Ingredienti

200 g yogurt naturale (3.5 % di grassi)
100-125 g prugne Sunsweet
250 g lamponi surgelati (da non lasciar scongelare)

Facoltativo:
4 cialda

Preparazione

Versare lo yogurt, le prugne e i lamponi nel bicchiere del mixer o del frullatore. Frullare inizialmente a velocità lenta, poi media, spingendo più volte i lamponi verso il fondo con un pestello. Se il gelato non è abbastanza consistente, si può dividere a porzioni in bicchieri da dessert e lasciarlo nel freezer da 30 a 60 minuti. Altrimenti, metterlo subito in bicchieri da dessert o su cialda da gelato.

Variante vegana: yogurt di soja al posto dello yogurt naturale.

L’idea in più: un mixer potente rende il gelato particolarmente cremoso. Un frullatore a immersione funziona invece fino a un certo punto. Se non ci sono alternative, è meglio prima scongelare i lamponi e poi frullare il tutto finemente, poi raffreddare in una gelatiera (seguendo le istruzioni) o in freezer. In quest’ultimo caso, dividere il composto in 4 formine di silicone e mettere in freezer per 3-4 ore (senza lasciare che indurisca troppo). Prima di servire, sformare ogni gelato e presentarlo su un piattino. 

L’idea in più: questa stessa insalata si può fare anche con pollo e cavolo rosso.

Le prugne: alimento perfetto per le future mamme e anche per i bimbi di tutte le età!

Pubblicato da Sunsweet - 02/8/2017

Quando si aspetta un bebè – soprattutto se è la prima volta – può essere difficile districarsi tra la raffica di consigli e suggerimenti che ci arrivano da amici e parenti benintenzionati e spesso persino da chi conosciamo appena! Secondo noi, la cosa più importante da ricordare è questa: mamma felice = bebè felice. Una cosa che tutte le neomamme hanno in comune è il desiderio di fare ciò che è meglio per i loro cuccioli.


E’ importante trovare fonti che offrano informazioni attendibili di cui possiamo fidarci davvero – in modo da poter prendere con le pinze tutti quei consigli e suggerimenti anche non richiesti che inevitabilmente arrivano. Abbiamo creato una lista di consigli affidabili per le donne in dolce attesa sulla nostra pagina dedicata alla gravidanza. Vale la pena darci un'occhiata!?

Le prugne in gravidanza

La costipazione è una lamentela piuttosto comune in gravidanza, tanto che ne soffre in qualche misura quasi una donna su due. Per fortuna ci sono dei semplici accorgimenti alimentari che possono dare benefici:

  • Bere molto. Acqua, latte, succhi di frutta naturali e tisane sono tutte ottime scelte. Anche il succo di prugna Sunsweet è un ottimo alleato poiché è una fonte naturale di sorbitolo e fibre. Perché non provare con la dose giornaliera raccomandata di 20 ml per vedere che effetto fa?
  • Cercate di includere molta frutta, verdura e cereali integrali nella vostra dieta per assicurarvi il giusto apporto di fibre. Le prugne Sunsweet sono ricche in fibre e possono essere un ingrediente nutriente e gustoso nelle vostre ricette – sia dolci che salate. Sono anche pratiche e convenienti da consumare come spuntino.

Le prugne per le neomamme

  • Quando arriva una nuova creatura, le belle notti di sonno indisturbato diventano presto un ricordo lontano! Non c’è a stupirsi se le neomamme si ritrovano spesso con l’energia a terra! Le prugne, da gustare direttamente dalla confezione, sono uno spuntino perfetto e comodo da portarsi dietro!
  • le prugne hanno un basso Indice Glicemico (GI) pari a 29, che significa che gli zuccheri (energia) sono rilasciati lentamente durante la digestione.
  • Sono una fonte di vitamina B6 che aiuta a ridurre il senso di stanchezza, favorisce la trasformazione degli alimenti in energia e sostiene la produzione di cellule sanguigne sane.
  • Sono una fonte di rame e manganese, utili alla trasformazione degli alimenti in energia.

Le prugne per i bambini e i ragazzi

Un omogeneizzato di prugne lessate insieme con altri frutti – con le mele si abbinano benissimo, ad esempio – è un’ottima prima pappa per i più piccini. Seguite i consigli del vostro pediatra su quando cominciare lo svezzamento e divertitevi a scoprire nuovi sapori insieme al vostro bebè.

I bambini più grandicelli possono gustare le prugne direttamente dalla confezione, in torte e biscotti fatti in casa o in un bel frullato o frappè. Lasciate che i vostri piccoli aspiranti chef trovino ispirazione consultando le nostre ricette online! Potranno preparare ottimi frullati con le prugne o il succo di prugna e moltissime altre sane golosità!

Buon divertimento!

PS: Sapevate che la settimana dall’1 al 7 ottobre è è La Settimana Mondiale per l'Allattamento Materno?Date un’occhiata al sito ufficiale per trovare consigli utili su come allattare al meglio il vostro piccolo. Il latte della mamma si sa, è la cosa migliore, ma ricordate sempre: mamma felice = bebè felice!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Un’insalata sofisticata, perfetta per un pranzo tra amiche!

Pubblicato da Sunsweet - 20/7/2017

Giorni d’estate e grandi insalate stanno bene insieme. Ma per quelle occasioni in cui ci vuole qualcosa di più originale, come quando vengono i vostri amici, l’insalata di anatra, formaggio caprino, senape e pere è perfetta. E in gran parte potete prepararla per tempo. Così anche voi vi godete la compagnia!

Ingredienti

200 g anatra arrosto
150 g Prugne Sunsweet
100 g formaggio di capra
2 pere
100 g insalata mista (es. cicoria, rucola, foglie di barbabietola)
100 g spinacino
Condimento alla senape:
1 cucchiaio di mostarda di Dijon
1 cucchiaio di senape macinata grossa
1 dl aceto di vino bianco
1 cucchiaio di miele fluido
1 dl olio EVO
1 dl olio di vinaccioli o di semi
Sale, Pepe nero

Preparazione

  1. Amalgamare insieme senape, aceto, miele.
  2. unirvi l’olio, molto lentamente, finché non si ottiene una consistenza cremosa. Salare, pepare.
  3. Tagliare l’anatra e le prugne a dadini, le pere a fettine sottili, unire con delicatezza all’insalata.
  4. Guarnire l’insalata con cubetti di formaggio di capra e il condimento alla senape. Servire con pane integrale.
L’idea in più: questa stessa insalata si può fare anche con pollo e cavolo rosso.

Un modo fantastico per dare la frutta ai più piccoli.

Pubblicato da Sunsweet - 13/7/2017

Può essere dura, a volte, tentare i più piccoli a mangiare più frutta. Ma questa golosissima ricetta attirerà anche i più capricciosi. Frutta fresca e surgelata vanno entrambe bene per questa delizia rinfrescante, da bere nei bicchieri più carini, con ghiaccio. Irresistibile.

Ingredienti

200g frutta fresca o surgelata: una manciatina di mirtilli, una di fragole
1 pesca, senza nocciolo
100 g yogurt naturale
1 arancia intera sbucciata e senza semi
80 ml Succo di Prugne Sunsweet
100 ml acqua
Ghiaccio in cubetti

Preparazione

Porre tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare finché il composto diventa vellutato. Versare nei bicchieri e servire con 2-3 cubetti di ghiaccio.

Mai più maldipancia in viaggio

Pubblicato da Sunsweet - 06/7/2017

Con i problemi di digestione non si scherza, specie in viaggio e se ci sono bambini piccoli al seguito. Ma problemi come la stitichezza sono solo un guaio quando la famiglia è in viaggio o ci sono soluzioni semplici per evitare certi mal di pancia da subito?


Per molti di noi, “vacanze” può voler dire:

  1. Distogliere lo sguardo da tutta la faccenda del “mangiare sano”e lasciarsi andare, inserendo nella dieta più cibo spazzatura e capricci, con molte meno fibre del solito.
  2. Disidratarsi. Come il sole appare, la temperatura sale e ci fa sentire il caldo - e la sete – più del solito. Al tramonto, invece, cocktail creativi dai nomi esotici diventano una tentazione per gli adulti. Mentre è importare mantenere alto il livello di liquidi nel corpo, le bevande alcooliche ahimè non valgono in questo conteggio
  3. Rilassarsi lungo il bordo della piscina invece di fare qualche vasca. Tutto quel sole può far sembrare l’esercizio fisico chissà quale sforzo.

Queste tre condizioni possono creare uno sfasamento di quelle funzioni dell’organismo che di solito daremmo per scontate. Risultato: digestione pigra e lenta.

La digestione è in realtà un processo fisico complesso e quando l’apparato digerente va fuori fase, l’intero organismo rischia di risentirne. I problemi digestivi sono tutt’altro che rari tra i vacanzieri. Stando a una ricerca condotta da CondéNet e il California Dried Plum Board, più del 75% di queste persone si è trovato ad affrontare occasionali problemi intestinali in viaggio e il 42 % ha sofferto di stitichezza.

Una digestione lenta, un intestino pigro possono in breve tempo iniziare a causare disagio fisico e addirittura ansia. Che cosa si può fare? Ecco una sintesi dei principali metodi per mantenere l’intestino regolare quando ci si sposta.

Fare buone scelte

Scegliete cibi sani – tutte le volte che è possibile – e assicuratevi di bere abbondantemente. Acqua e succhi di frutta diluiti sono entrambi ottime scelte, dal momento che riescono a calmare la sete e contribuiscono a una corretta nutrizione.

Muoversi

Fate in modo di assommare un po’ di attività fisica ogni giorno, quando la vostra routine cambia. E anche se state viaggiando, di solito ci si può muovere un po’ lì intorno, ogni tanto. Qualcosa di semplice, come una breve passeggiata o un veloce stretching, possono fare meraviglie.

Pianificare per tempo

Fate provvista di una scelta di snack salutari, comodi, da portarvi dietro. Le prugne secche, per esempio, è provato che funzionano per una digestione sana. Potete avere sempre con voi questi frutti, ovunque andiate. E poi, sapete? sono deliziose.

Scaricare lo stress

Anche se normalmente non è lo stress in sé che causa problemi di salute – come i disturbi digestivi di cui stiamo parlando – ma importa il modo in cui lo si tratta, resta importante trovare dei modi di fare che tutto vada avanti. Insomma, non dimenticate di godervi il viaggio!

La buona salute digestiva – di questo ci occupiamo!

In Sunsweet, il tema che ci appassiona è la salute della digestione. Perché allora non dare un’occhiata ai nostri quattro consigli per una sana digestione e ai consigli per chi viaggia.

Se invece cercate informazioni più articolate, potete scaricare GRATIS la nostra guida al vivere in salute!

Buon viaggio!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Mele e Prugne con crema di vaniglia: che dolce, goloso capriccio!

Pubblicato da Sunsweet - 29/6/2017

Può essere arino finire il pasto con qualcosa di dolce. Ma troppo spesso “un dolce” significa una quantità spropositata di zucchero, grassi e - sfortunatamente - moltissime calorie! Invece queste Mele e Prugne con crema di vaniglia sono dolci, belle da vedere, golose e hanno solo 270 calorie a porzione.

Ingredienti

2 cucchiaio di succo di limone
2 mele
1 baccello di vaniglia
4 cucchiai di zucchero
4 foglie di menta con il gambo
100 g Prugne Sunsweet
2 tuorli di uova grandi
1 cucchiaio colmo di fecola
275 ml latte
30 g amaretti secchi

Preparazione

  1. Miscelare 375 ml d’acqua e un cucchiaio di succo di limone in una ciotola. Pelare le mele, tagliarle in quarti, levare il torsolo. Metterle immediatamente a bagno in acqua e limone per non farle scurire.
  2. Dividere longitudinalmente il baccello di vaniglia in due metà. Grattare una delle due metà con il lato non affilato della lama di un coltello. Portare a ebollizione 100 ml d’acqua, un cucchiaio di succo di limone, 2 cucchiai di zucchero, i semi e il baccello di vaniglia. Lavare 3 foglioline di menta sul loro stelo e unirle allo sciroppo. Tirare fuori dal loro bagno i quarti di mela e unire anch’essi allo sciroppo. Far cuocere 12 minuti a fiamma bassa. Agli ultimi 3 minuti aggiungere le prugne. Lasciare che mele e prugne raffreddino nello sciroppo. Rimuovere i gambi di menta e la vaniglia.
  3. Per la crema alla vaniglia, grattare l’altra metà del baccello. Sbattere i tuorli, 2 cucchiai di zucchero, i semi di vaniglia la fecola in un pentolino. Aggiungere il latte continuando a mescolare e mettere il mezzo baccello di vaniglia nella crema. Scaldare a fiamma media e mescolare con cura finché la crema non si inspessisce. Non far bollire la crema perché altrimenti si raggrumerà. Lasciarla raffreddare.
  4. Servire le mele e le prugne con la crema di vaniglia. Sbriciolare gli amaretti e spargerli sul piatto. Lavare un gambo di menta e togliere le foglioline. Guarnire il dessert con la menta e gli amaretti sbriciolati.

Pronti per la prova-costume?

Pubblicato da Sunsweet - 22/6/2017

Prova-costume: 2 parole che possono spaventare anche i migliori tra noi. Cosa vuol dire un corpo magro? Sì o no alle diete d’urto? Su queste, il giudizio è ancora incerto. Allora, esiste un approccio meno drastico e più durevole che possiamo adottare?


Le diete d’urto funzionano sì o no?

Sulle diete d’urto, il giudizio è ancora incerto. Uno studio condotto su 200 adulti obesi, pubblicato sulla rivista The Lancet, ha rivelato che benché chi s’era sottoposto a una dieta d’urto avesse perso peso, l’approccio può essere rischioso. Questo perché è difficile rifornirsi di tutte le sostanze nutritive che servono quando si riduce drasticamente la quantità di cibo. Allora, quest’estate, perché non perché non affrontare la questione in modo meno drastico e più durevole?

Sì, ma è possibile un approccio diverso?

Qualsiasi genere di sovralimentazione porta a un aumento di peso. Ma una ricerca dell’Università di Liverpool suggerisce che assumere ogni giorno 140-170g di prugne secche, nel contesto di una dieta per il controllo del peso, può dare un contributo positivo al dimagrimento.

Quando siete a un evento. Quando fate un picnic. Quando viaggiate con la famiglia. Quando semplicemente andate a lavorare ogni giorno, mangiare o piluccare qualcosa è una parte inevitabile della vita di oggi. Non c’è bisogno di ricordare che gli snack poco salutari come patatine, biscotti e bibite gassate dovrebbero essere limitati a un capriccio occasionale. Ma c’è modo di dimostrare invece, che snack sani e nutrienti possono, anzi devono, far parte di un’alimentazione equilibrata.

Esiste una scienza degli snack?

Secondo la Mayo Clinic, scegliere snack e spuntini sani può servire a gestire la fame e la propensione ad abbuffarsi ai pasti. Il trucco è preferire quelli che sono sazianti, vantaggiosi da un punto di vista nutrizionale e relativamente calorici. Visto che le prugne secche sono un frutto – e perciò inferiori quanto a densità energetica rispetto ad altri snack e spuntini – possono essere una scelta comoda e conveniente, se consumate nell’ambito di un’alimentazione equilibrata e di uno stile di vita sano.

Perché mangiamo troppo?

Gli esperti in psicologia tendono a concordare sul fatto che dietro alla nostra propensione a mangiare troppo può esserci una serie di questioni complesse, legate alle emozioni. Imparare ad armonizzarci con il nostro corpo e identificare cosa scatena la fame compulsiva può essere sufficiente per poter fare gli aggiustamenti utili a raggiungere un peso corporeo sano e mantenerlo a lungo.

  1. Ragione #1 Siete sempre di corsaQuando la vita è molto piena di impegni e si è soliti mangiare in piedi afferrando ciò che capita e come viene, viene – gli schemi alimentari finiscono per risultarne stravolti. Può capitare di non essere nemmeno in grado di ricordare quand’è stata l’ultima volta che si è consumato un pasto come si deve. Peccato, mangiucchiare tutto il giorno può dimostrarsi terribilmente calorico! Provate ad avere un approccio più ragionato. Pianificate in anticipo, così da avere una dispensa che vi ispiri di più. Cercate di avere la risorsa di un repertorio di ricette per dei piatti semplici da preparare. E ripromettetevi che – d’ora in poi – vi prenderete un briciolo di tempo della vostra giornata per gustarvi i vostri pasti.

  2. Ragione #2 Avete fame di qualcosa che non è il cibo

    Forse siete stanchi. O stressati. O tutt’e due le cose. Non è raro, vista la vita frenetica di oggi, dopo tutto! Cercate di rendervi conto di ciò che vi succede. Se avete bisogno di conforto, cercate di non confortarvi col cibo. Chiamate un amico, un’amica. Uscite a farvi un giro. Fatevi fare un massaggio. A volte una piccola coccola può fare molto per riempire quel vuoto.

Buona estate!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Questi spiedini con chorizo, scampi e prugne sono una raffinatezza, ideale per un party!

Pubblicato da Sunsweet - 15/6/2017

Quando viene il momento dei barbecue estivi, può essere bello cambiare. Questi spiedini con salsiccia chorizo, scampi e prugne sono davvero facili da fare, eppure daranno un tocco sofisticato alla vostra tavola. Sono un antipasto perfetto ma – con delle insalate – sono sostanziosi abbastanza per essere un bel secondo!

Ingredienti

1 patata dolce (circa 250 g)
Sale
175 g formaggio cremoso tipo Philadelphia
1 cucchiaio di tahine
2-3 cucchiai di succo di limone
¼ - ½ cucchiaino di pepe di Cayenna
8 gamberoni o scampi (circa 200 g)
2 cucchiai di olio EVO
100 g salsiccia piccante (o chorizo spagnolo)
12 g Prugne Sunsweet
Inoltre: 4 stecchini di legno per spiedini

Preparazione

  1. Pelare e tagliare a dadini la patata dolce che servirà per il dip, ossia la salsina in cui intingere gli spiedini. Far bollire in 100 ml d’acqua e un pizzico di sale finché non sono teneri. Trasformare in purè nella stessa acqua di cottura,. lasciar raffreddare.
  2. Miscelare il pure di patata dolce con formaggio cremoso, tahine e i 2 cucchiai di succo di limone. Aggiustare di sale, pepe di Cayenna e succo di limone se necessario.  Mettere in frigo.
  3. Mettere a bagno gli stecchini di legno in acqua fredda per 30 minuti, così da evitare che brucino nel grill. Sgusciare i gamberoni lasciando loro la coda. Tagliarli longitudinalmente e rimuovere il filo nero. lavarli, asciugarli tamponando con carta asciuga tutto e condirli con olio EVO. Tagliare la salsiccia in 8 rondelle. Infilare 2 gamberoni, 2 pezzi di salsiccia e 3 prugne su ogni stecchino, alternandoli. Cuocere gli spiedini nel grill o sul barbecue caldissimo per 4-6 minuti. Servire con il dip di patata dolce.

La bella estate…

Pubblicato da Sunsweet - 08/6/2017

Per chi è la festa? Che sia un compleanno, l’inizio dell’estate o quel che volete, i weekend estivi sono perfetti per ritrovarsi e rilassarsi. C’è un semplice trucco per star certi di divertirsi tanto quanto gli ospiti quando invitate: pianificare prima.


Un menu semplice

Un piatto che faccia scena – per esempio, un pollo marinato o un filetto di salmone in crosta alle erbe – si può mettere in forno e lasciar cuocere da sé. Poi, più o meno un’ora prima che sia pronto, mettete in forno anche delle patatine novelle, intere, con la loro buccia, condite con olio, aromi – perfetto il rosmarino - e un pizzico di sale. Semplici, deliziose.

Arruolate degli aiutanti

Gli ospiti, tante volte, chiedono se possono portarvi qualcosa. Non siate timidi, rispondete “Sì, grazie!”. Date ad ogni ospite un compito o un tema – per un’insalata, per esempio, e lasciateli fare. Potrebbe essere un’insalata verde o una con pomodori o con legumi. O magari una macedonia come dolce. Se non sanno cosa o come preparare, potete sempre suggerire le nostre ricette per ispirarli!

Attivate tutti quanti

Un modo fantastico di rompere il ghiaccio, specie se ci sono anche dei bambini, è chiedere ad ogni famiglia di suggerire il loro gioco preferito da fare insieme all’aperto … Ce l’hai. Nascondino. Bolle di sapone. Palla. Il divertimento partirà all’istante. E l’appetito si farà grande per affrontare con gusto un pasto goloso e bello sano. I bambini avranno legato tra loro abbastanza per continuare a divertirsi anche dopo mangiato, mentre i grandi potranno godersi il meritato relax.

Quando arrivano le feste estive, le prugne fanno la figura dell’eroe misconosciuto. E invece proprio loro possono dare un tocco fruttato a moltissimi piatti e bevande. Per offrire fingerfood e assaggini dolci e salati, pensate alle prugne scottate avvolte nel prosciutto nella pancetta o – ancora più semplice – frutta secca come noci, nocciole e noci esotiche (nei supermercati trovate un magnifico assortimento) combinate con tenere prugne secche tagliate a pezzettoni. Ma potete usarle, le prugne, anche in marinature aromatiche o nelle salse per barbecue e grigliate: aggiungono una ricchezza di sapore che completa molte carni e pesci ed esalta spiedini di verdura e frutta. Le prugne danno un quid in più a insalate, insalatone, macedonie. E sono l’ingrediente perfetto che fa coppia con il cioccolato – qualcuno ha detto brownies? Il succo di prugne, poi, è una base fragrante per moltissimi drink, che siano mocktail o smoothie o cocktail per gli adulti o anche ghiaccioli con cui tutti vorranno rinfrescarsi con dolcezza.

La sezione “Ricette” del nostro sito è ricca di idee da seguire o da usare come ispirazione. E il nostro libretto dedicato a party e feste è pieno strapieno di spunti per rendere i vostri inviti indimenticabili e originali!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.