ECCO LE NOTIZIE

PIU’ FRESCHE
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Blog

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

Unitevi a noi per festeggiare i nostri primi 100 anni!

Pubblicato da Sunsweet - 19/4/2017

Per tutto un secolo Sunsweet ha ispirato i consumatori a mangiare correttamente e a vivere una vita sana ed equilibrata. Sunsweet ha una ricca tradizione e radici profonde nei fertili frutteti della California. Ma da dove è iniziato tutto ciò?

(C’era) una volta in California …

È strano da credere, ma la storia di Sunsweet è cominciata con un uomo – uno solo - Louis Pellier, che portò una partita di alberi di susine dalla Francia alla California. Louis Pellier introdusse le prugne di Agen nella zona nel 1850. Ma fu solo nel 1917 che Sunsweet venne fondata. Un gruppo di coltivatori diede vita a un’Associazione e la chiamò “The Sunsweet California Prune and Apricot Growers Association”.(Associazione Sunsweet di Coltivatori di Prugne e Albicocche della California). Già a partire dal primo anno, gestirono il 43% dell’intero raccolto di quello Stato.

Attualmente l’azienda, forte di 250 coltivatori-soci, ha una produzione giornaliera di 40.000 cartoni di prugne e di succo ed esportazioni in oltre 45 Paesi nel mondo. Di fatto, Sunsweet Growers, è oggi una delle cooperative agricole di maggior successo a livello mondiale!

Esperienza generazionale e innovazione

Molti membri della cooperativa vengono da famiglie imprenditrici del settore e portano il know-how di generazioni nell'arte di coltivare le susine. E se Sunsweet da una parte si basa sulla lezione del passato, dall’altra ha sempre avuto un occhio anche al futuro, sforzandosi di innovare e migliorare. Per esempio, nel 1966 ha brevettato un sistema di denocciolatura proprietario. Nessun’altra prugna secca al mondo viene privata del nocciolo con la stessa precisione e cura delle prugne Sunsweet – ne risulta un frutto più rotondo, più polposo e più gustoso. Lo ‘Smart Pitter’ – ossia il denocciolatore intelligente- è stato migliorato nel corso degli anni, e rimane tuttora inimitabile. Senza dubbio, i coltivatori della Sunsweet delle origini, quelli del 1917, sarebbero orgogliosi del fatto che la loro cooperativa continui a crescere, innovare, migliorare e offrire ai consumatori le migliori prugne possibili.

Una volta che le susine sono state trasformate in prugne secche, la disidratazione concentra il loro aroma: la prugna essiccata corrisponde a un terzo del volume del frutto fresco eppure mantiene il suo valore nutritivo. Sapevate che le prugne Sunsweet:

  • Contengono poco più di 7g di fibra ogni 100g, che equivale più o meno a un quarto del nostro fabbisogno quotidiano.
  • Sono fonte di Vitamine, tra cui la B6, che può aiutarvi a sentire meno la stanchezza e la Vitamina K, che aiuta a mantenere ossa sane.
  • Valgono come una delle famose 5 porzioni quotidiane di frutta e verdura (4-5 prugne sono considerate una porzione).

Un luogo molto speciale

I coltivatori Sunsweet riconoscono una buona terra alla prima occhiata. I frutteti Sunsweet sono piantati solo nelle aree con suoli ricchi, Estati non piovose ed Inverni freddi ma non gelidi. Vi sono solo alcuni punti della terra con queste caratteristiche e la Valle di San Joaquin, il luogo di elezione delle prugne Sunsweet, è proprio uno di questi.

Non c’è bisogno di aggiungere che i coltivatori Sunsweet hanno forti legami con la loro terra e così è più che naturale, per loro, impegnarsi nella conservazione della natura e a tracciare la strada in fatto di innovazione “verde”. Potete trovare approfondimenti su questo argomento sul nostro sito.

Un’azienda davvero speciale

Nonostante siano passati 100 anni, la passione totale di Sunsweet per prugne è rimasta immutata. L’azienda è stata premiata per il suo impegno alla qualità e al servizio del cliente e continua a investire per assicurare la prugne migliori del mondo. E la buona notizia per voi qual è? Che tutte queste attenzioni consentono a Sunsweet di offrire prugne deliziosamente polpose, succose e gustose, tutte da godere.

Ed eccoci pronti per i prossimi 100 anni!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.