ECCO LE NOTIZIE

PIU’ FRESCHE
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Blog

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

Non è mai troppo tardi per un nuovo inizio!

Pubblicato da Sunsweet - 02/2/2017

Con la primavera ormai non più lontana, febbraio può essere davvero il mese per cominciare a soffiare vita nuova, fresca e sana nel solito trantran. Date uno sguardo ai nostri spunti, che vi aiuteranno a passare da un atteggiamento mentale statico a uno dinamico per il successo dei vostri obiettivi di benessere.

Febbraio, eccolo qui. Per molti di noi i buoni propositi di inizio anno saranno già un vago ricordo - magari anche venato di un senso di colpa. Perché in molti vorremmo essere più in forma più in salute, più felici. In molti lottiamo per mettere insieme le motivazioni per raggiungere l’obiettivo. In molti ci stiamo male.

Ma ora, finalmente, lo scompiglio del periodo natalizio è passato da un pezzo. E la primavera è dietro l’angolo. Questo può davvero essere il momento dell’anno ideale per fare pulizia degli atteggiamenti sbagliati e dare l’avvio a ottime abitudini. Perché non ispirarsi a San Valentino questo mese? Smettendo di parlare di sé in negativo, pensando e agendo di più per la salute e la forma fisica, mostrando a se stessi un po’ più di bene!

La teoria del Mindset

“Sia che pensi di farcela, sia che pensi di non farcela, hai comunque ragione.” Henry Ford è stato, probabilmente senza volerlo, un antesignano della teoria del Mindset – sostanzialmente una psicologia del successo nel suo legame con il nostro atteggiamento mentale. Ma gli psicologi di oggi, come Carol Dweck, stanno dimostrando quanto di vero ci sia dietro tali sentimenti: ciò che crediamo influisce fortemente sul nostro comportamento e contribuisce al successo - o al suo contrario - in molti aspetti della nostra vita.

  • “Cucinare non mi interessa e, comunque, i piatti pronto sono molto più comodi.”
  • “In settimana non ho tempo per fare ginnastica. Mi sa che aspetterò che i miei figli siano un po’ più grandi.”
  • “Nel bel mezzo di una settimana piena di impegni, faccio giusto uno spuntino e corro via. I cibi sani se ne vanno proprio chissà dove.”

Tutti noi abbiamo delle storie che raccontiamo a noi stessi, che usiamo come delle scuse. Ma una volta che mangiare in modo sano e fare attività fisica regolare si sono dimostrati dei vantaggi concreti, possiamo davvero permetterci di non considerarli una priorità – per quanto piene siano le nostre vite?

Riservarsi il diritto di cambiare idea

Le nostre convinzioni e i nostri comportamenti possono, nel corso degli anni, cristallizzarsi. Ma non devono definirci per sempre. Secondo lo scrittore e oratore Tim Elmore, seguendo questi pochi passi, è possibile realizzare significativi cambiamenti:

  1. Credete che il vostro cervello funzioni come un muscolo: questo può servire a smettere di inventare scuse e diventare onesti con voi stessi, al limite della brutalità, riguardo le decisioni che prendete.
  2. Usate la parola “finora”: questo può portarvi lontano nel vedere la vita come una serie di opportunità di crescita “Non ho fatto una maratona. Finora.”
  3. Affermate le variabili che potete controllare: “Ce l’ho messa veramente tutta per correre quei 3 Km” piuttosto che dire “Sono un atleta di natura”.
  4. Circondatevi di persone con un atteggiamento volto alla crescita: di solito tendiamo ad essere come coloro che frequentiamo. Perciò, scegliete bene!

E ora che conoscete le basi della teoria riguardo a come cambiare atteggiamento mentale e mirare a crescere, è il momento di munirvi di alcuni consigli pratici per raggiungere i vostri obiettivi. Abbiamo realizzato una guida di 32 pagine su come vivere in salute per aiutarvi a riuscirci. Fate il primo passo verso il cambiamento e scaricatela, oggi stesso!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Attività fisica e salute delle ossa

Pubblicato da Sunsweet - 06/10/2016

L’osteoporosi è un problema globale, colpisce fino a una donna su tre e un uomo su cinque. Fattori genetici potrebbero avere un ruolo nella probabilità che un individuo ha di ammalarsi di osteoporosi, ma anche fattori connessi allo stile di vita possono influire. Ci sono però dei semplici passi da fare – come attività di caricamento del peso, rafforzamento dei muscoli - per migliorare la salute delle ossa. 


Ma quanto è diffusa l’osteoporosi?

Questa patologia causa alle ossa un indebolimento tale, che esse sono più facilmente soggette a fratture. Secondo la IOF, fino a una donna su tre e un uomo su cinque (dai 50 anni in su) soffriranno una frattura da osteoporosi. Queste fratture possono risultare dolorose, causare disabilità a lungo termine o addirittura diventare una minaccia letale.

Si può fare qualcosa per riuscire a prevenire l’osteoporosi?

Benché fattori genetici possano avere un ruolo nella probabilità che un individuo ha di ammalarsi di osteoporosi, anche fattori connessi allo stile di vita possono influire. Ci sono però dei semplici passi da fare per migliorare la salute delle ossa e non dipendono dal sesso, dall’età o dalla condizione di salute delle ossa. Eccone alcuni:

  • Attività di caricamento del peso, rafforzamento muscolare
  • Una dieta equilibrata, ricca di nutrienti come calcio, proteine e vitamina D
  • L’eliminazione delle sigarette e un consumo limitato di alcool

Il ruolo dell’attività fisica

Costruire e mantenere una buona salute ossea è essenziale sia per gli uomini che per le donne - e a tutte le età. L’attività fisica è davvero un eccellente punto di partenza, per costruire e mantenere forza nelle ossa e nei muscoli. Gli adulti che fanno poco esercizio perdono densità ossea più velocemente rispetto alle loro controparti in forma scattante. E le persone anziane sedentarie saranno probabilmente molto più soggette a fratture. Secondo la IOF, questo accade perché le ossa rispondono e si rafforzano quando vengono sollecitate e il modo migliore per farlo qual è? Fare molta attività di caricamento del peso.

Quali sono le attività di caricamento del peso?

Le attività di caricamento del peso – del tipo utile all’ossatura – sono tutte quelle che richiedono una contrapposizione alla forza di gravità. Nuotare e andare in bici, ad esempio, non lo sono, ma buoni esempi possono essere:

  • Sollevamento pesi
  • Trekking
  • Corsa
  • Tennis
  • Danza

Perciò, cosa aspettate? Le vostre ossa – per non parlare di tutto il resto del corpo – vi ringrazieranno per un buon allenamento come si deve.

Perché Sunsweet è coinvolta nella campagna?

Nell’ambito di una dieta nutriente, frutta e verdura consumate in abbondanza possono avere un impatto positivo sulla salute complessiva dell’organismo. E la salute delle ossa non fa eccezione. Sapevate che le prugne possono essere un alleato per gestire la salute ossea? La ricerca scientifica suggerisce che i nutrienti in esse contenuti – come la vitamina K e il manganese – possono aiutare nel mantenimento di ossa sane. Aumentano i motivi per far scorta di queste piccole - e golose - ricariche di energia! 

Per maggiori informazioni

Se desiderate saperne di più sulla salute delle ossa, date un’occhiata alla sezione del nostro sito dedicata a questo argomento. O visitate anche la nostra libreria virtuale da cui potete scaricare documenti informativi, di piacevole lettura, tra cui:

Attenzione:  Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Prugne secche-un toccasana per la gravidanza

Pubblicato da Sunsweet - 06/3/2015

Ti senti gonfia, stanca e piuttosto sottotono? Hai voglia di uno spuntino e non riesci a controllarti? Da quando sei incinta la digestione è diventata un incubo?


Vorremmo tanto dirti che mangiando una prugna secca tutto passerà e magicabula!, durante tutta la gravidanza sarai in forma e piena di energia, ma non è così. Però possiamo dirti che le prugne secche sono ricche di alcune sostanze naturali che potrebbero esserti d'aiuto in alcune occasioni.

La voglia di dolce

Le prugne soddisfano il bisogno di zucchero. Sono naturalmente dolci ma prive di zuccheri aggiunti. Potrebbero sostituire dolci e dolcetti, non sempre, è ovvio, ma tenerne qualcuna in borsa non è una cattiva idea (le Sunsweet Ones sono impacchettate una ad una e puoi portarle sempre con te).

Su con la vita!

La gravidanza può essere faticosa. Al mattino, anche come spuntino tra la colazione e il pranzo, le prugne possono darti la giusta dose dienergia. Sono infatti ricche di carboidrati e, almeno per parte della giornata, non ti sentirai privata delle tue solite forze.

Mangiale per non mangiare

Non è uno scioglilingua. Le prugne secche, come di sicuro saprai, sono ricche di fibre. Le fibre vengono spesso consigliate a chi vuole dimagrire perché danno la sensazione di sazietà. Se ti viene voglia di un doppio hamburger con maionese a go-go ma hai già mangiato 3 supplì di riso con mozzarella e pomodoro, prova a mangiare una prugna, e la voglia di panino ti passerà (o, perlomeno, ti passerà un pochino la fame).

E datti una calmata

La vitamina B6 e il manganese contenuti nelle prugne, ti aiuteranno in caso di stress. Se l'idea di avere un bambino ti mette ansia e se gli sbalzi di umore si stanno impadronendo di te, sappi che le prugne sono un buon rimedio. Mangiarne qualcuna in più (ma senza esagerare) non guasta.

Vuoi saperne di più sull'alimentazione sana in gravidanza? Dai un occhiata al nostro sito dedicato alle neomamme!

Ci vorrebbe un amico

Pubblicato da Sunsweet - 26/7/2003

Il 30 luglio è la Giornata Mondiale dell’Amicizia. E l’amicizia vera è, senza dubbio, da festeggiare. Peccato però che oggi, la pressione della nostre vite super-impegnate faccia sentire molti di noi lontani e disconnessi dagli amici o perfino socialmente isolati e del tutto soli.


Un rapporto pubblicato da Relate e Relationships Scotland (due associazioni benefiche scozzesi) afferma che la solitudine è in crescita. Il rapporto, dal titolo significativo “You're Not Alone - The Quality of the UK's Social Relationships” (letteralmente: “Non siete soli – La qualità delle relazioni sociali nel Regno Unito”), ha rivelato che quasi sette milioni di persone non avevano un vero amico. E probabilmente non c’è da stupirsi se molti adulti - il 45% - hanno riferito di sentirsi soli almeno ogni tanto.

Il capo di Relate, Chris Sherwood, ha dichiarato: "Preoccupa molto che così tante persone sentano di non avere nemmeno un amico su cui contare. Farsi degli amici e mantenerli non è sempre facile: ci può volere del tempo e un tipo di sforzo di cui non sempre abbiamo disponibilità. La vita può prendere il sopravvento mentre tentiamo di destreggiarci tra lavoro e famiglia e potrebbe anche sembrare che abbiamo moltissimi amici sui social, ma qual è la qualità vera di quelle amicizie? Le relazioni interpersonali sono essenziali alla nostra salute, al nostro benessere. Non dobbiamo darle per scontate.”

Con questa ricerca che suggerisce come solitudine e isolamento sociale siano una potenziale minaccia per la salute al pari dell’obesità, la questione è importante e va affrontata. Nel concreto, Richard Lang – titolare della cattedra di medicina preventiva presso la Cleveland Clinic in Ohio – riconosce che le persone dovrebbero guardare alla solitudine “allo stesso modo in cui fanno attenzione alla dieta, all’attività fisica, a quanto dormono.”

Sì, ma cosa si può fare?

Le famiglie che giocano insieme rimangono unite. E, pensando alla Giornata Mondiale dell’Amicizia , che cade il 30 luglio, si può dire lo stesso degli amici.

Se stiamo bene in compagnia di qualcuno che già conosciamo e se c’è un’attività che ci piace fare insieme regolarmente – camminare, andare per giardini, mostre o musei, partecipare a gare sportive – che fortuna! Beati noi, può solo andare meglio. Impegniamoci allora per essere attivi insieme all’aria aperta, fissiamo tante date sul calendario e assicuriamoci di rispettare reciprocamente gli impegni presi, con qualsiasi tempo. In fondo, se aspettassimo sempre il meteo perfetto, non faremmo mai nulla. Vestiamoci, usciamo e divertiamoci!

Ma se persone simili a noi sembrano essere un po’ scarse sul terreno, nell’ambito delle solite conoscenze, allarghiamo la rete. Quale che sia l’interesse che ci appassiona, ci sarà pure un club o un’associazione non troppo lontano che se ne occupa. Osiamo, usciamo dalla nostra comfort zone, scopriamoci. Corsi di zumba, di yoga, di tango, la piscina, la corsa, il golf, la calligrafia … Così espanderemo la nostra cerchia sociale in breve tempo – promesso!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.