PRUGNE SUNSWEET® – DAI NOSTRI FRUTTETI

ALLA VOSTRA TAVOLA
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Che cosa ci rende speciali

Che cosa ci rende speciali

Il luogo

Selezionare aree coltivabili dal suolo fertile e situate in aree con estati senza piogge e di inverni freddi ma non rigidi, è un fattore-chiave per la produzione delle nostre deliziose prugne. Esistono, solo pochi posti del genere. E il luogo di nascita delle prugne Sunsweet, la San Joaquin Valley, è uno dei migliori.

I nostri contadini-coltivatori conoscono i buoni terreni e scelgono soltanto queste esclusive e perfette condizioni di coltivazione per le prugne Sunsweet.

I nostri moderni metodi di coltivazione, raccolta essiccazione, denocciolatura

Siamo appassionati di prugne. Abbiamo verso la qualità e il servizio al consumatore un impegno testimoniato dai premi vinti. Abbiamo investito milioni di dollari nel miglioramento del modo in cui lavoriamo – dall’essiccazione in speciali tunnel, ai test di qualità, alla rimozione dei noccioli.

E le buone notizie per voi?

Tutte queste misure consentono a Sunsweet di coltivare susine che sono deliziosamente polpose, succose e saporite – tutte da godere!

Quando giunge il momento della perfetta maturazione, agiamo rapidamente per cogliere i frutti maturati sulla pianta, conferendoli a uno dei dieci siti situati vicino ai luoghi di coltivazione per procedere immediatamente alla disidratazione. Quest’operazione minimizza i tempi di trasporto e massimizza la freschezza dei frutti. Quando le susine sono essiccate e sono quindi diventate prugne secche, la disidratazione ne concentra la fragranza. Le prugne secche si riducono a un terzo delle dimensioni originali, preservando però il loro valore nutritivo. Le prugne possono così essere immagazzinate fino alla selezione per il confezionamento. Prima della denocciolatura e dell’impacchettamento le prugne ricevono un bagno di vapore reidratante che le rende soffici e umide. I nostri metodi di trattamento assicurano gusto e consistenza uniformi.

Sunsweet ha introdotto sul mercato la prima prugna denocciolata nel 1965. Oggi, le prugne Sunsweet vengono private del nocciolo grazie a un metodo unico; nessun’altra prugna al mondo viene denocciolata in questo modo. Il metodo di denocciolatura unico e di esclusiva proprietà – Sunsweet ”Smart Pitter” -  prende ogni prugna, spinge fuori delicatamente il nocciolo e richiude la buccia, impedendo al frutto di seccarsi o indurirsi. Il risultato del nostro processo è un frutto più rotondo, più polposo e più saporito, visto che mantiene una maggior percentuale della tenera polpa interna. La differenza di Sunsweet sta nel fatto che voi ottenete il meglio di ciò che la natura ha offerto.

Uno sforzo “verde”

Essendo coltivatori, abbiamo forti legami con la nostra terra e la nostra comunità, così è ovvio per noi l’impegno a rispettare la natura e a tracciare la strada nell’innovazione verde.

  • Per cominciare, possediamo circa 98,000m2 di alberi in California, e tutti contribuiscono all’assorbimento di co2!
  • Inoltre, contribuiamo all’eliminazione di più di 30 tonnellate di gas-serra, grazie alla cogenerazione di energia-vapore. Questo equivale all’utilizzo energetico annuo di quasi 10.000 abitazioni californiane.
  • Utilizziamo un’illuminazione a efficienza energetica e energia-vapore diffusa in tutte le strutture Sunsweet con un risparmio di energia annuo che supera il milione di kWh.
  • 100% degli scarti di lavorazione delle prugne o sono compostati o usati nella zootecnia. Si può solo immaginare quanta energia occorra per produrre cibo per il bestiame, perciò questo processo è doppiamente vantaggioso dal punto di vista ambientale.
  • Sunsweet restituisce il 100% dell’acqua utilizzata al fiume Feather, fatto che riflette in modo concreto il livello di pulizia dell’impianto di trattamento delle prugne. Il fiume Feather, uno dei principali affluenti del Sacramento, nella Sacramento Valley nel nord della California, ospita una ricca biodiversità di flora e fauna autoctone e noi siamo orgogliosi di contribuire a ciò.
  • È costante il nostro sforzo per assicurare il 100% di riciclabilità delle confezioni destinate ai consumatori finali.
  • Ogni anno ricicliamo la maggiore quantità possibile di plastica, cartone e metallo. Nel 2013, Sunsweet ha riciclato:
    • oltre 100 tonnellate di plastica
    • oltre 20 tonnellate di metallo
    • circa 1000 tonnellate di cartone

Siamo sempre alla ricerca di modi per essere ancor più amici dell’ambiente e ci stiamo sforzando per un utilizzo al 100% di tutti i rifiuti.  Più di sei milioni di libbre (= oltre 2,7 milioni di Kg, o meglio = oltre 2.700 tonnellate) di noccioli di prugna sono impiegati nella generazione di energia elettrica dalla combustione dei rifiuti.