ECCO LE NOTIZIE

PIU’ FRESCHE
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Blog

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

Semplici passi per una migliore salute delle ossa

Pubblicato da Sunsweet - 19/10/2020

Il 20 ottobre è la Giornata Mondiale dell’Osteoporosi. Sembra incredibile, ma circa una donna su tre e un uomo su cinque soffriranno di questa malattia nella loro vita. L’osteoporosi ha l’effetto di indebolire le ossa e può portare a dolorose fratture e addirittura a forme di grave disabilità. Organizzata dalla International Osteoporosis Foundation (IOF), la Giornata Mondiale dell’Osteoporosi lancia un programma, che dura tutto l’anno, di attività varie per diffondere la conoscenza di questa condizione e realizzare cambiamenti positivi per le persone che ne sono affette.

Mantenere ossa forti e sane per tutta a vita è una premessa eccellente per avere uno stile di vita attivo anche da anziani. Semplici passi come combinare una buona alimentazione e con esercizi di spostamento del peso possono – a qualsiasi età – farci migliorare la salute delle ossa e ridurre la probabilità di sviluppare l’osteoporosi più avanti negli anni.

Secondo la IOF, i micronutrienti sono sostanze – sui loro benefici la ricerca medico-scientifica fa continue scoperte – che possono essere importanti per mantenere le ossa in salute. Anzi, la IOF raccomanda anche di fare spuntini con prugne secche perché queste sono ricche del micronutriente Vitamina K. Sul sito Sunsweet ci sono ricette per alcuni bocconcini alle prugne davvero golosi. Con delizie come i Biscotti alla prugne, lo Stecco prugne-vaniglia e il Parfait alle prugne, farete un favore non solo al vostro stomaco e alle vostre papille, ma anche alle vostre ossa!

I passi per prevenire l’osteoporosi sono facili e la IOF sul sito della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi dà questi consigli-base per costruirsi ossa forti:

  • Attività fisica regolare
  • Nutrienti utili alla salute delle ossa
  • Evitare abitudini negative nel proprio stile di vita
  • Identificare i propri fattori di rischio
  • Assumere farmaci per curare l’osteoporosi se prescritti

Sul sito Sunsweet – oltre alle ricette super-tentatrici di cui si è detto prima – c’è una sezione interamente dedicata alle prugne e alla salute delle ossa. Vi si trova una gran quantità di informazioni, con spunti e idee per aumentare la robustezza delle ossa e alcuni importanti indicazioni dalla IOF. Tipo: lo sapevate che con solo un 10% in più di picco di densità minerale ossea – un indicatore di robustezza – si può ritardare la comparsa dell’osteoporosi anche di 13 anni?

Dalla sezione “Le prugne e la salute” del sito Sunsweet è possibile scaricare gratis materiali informativi di facile lettura su questi argomenti:

L’8 ottobre avremo il piacere di pubblicare un post esclusivo sull’argomento – il cui tema è, non per caso, “Ama le tue ossa!”. Un post di informazioni ma anche piacevole, ricordatevi di venire a leggerlo.

PS: ricordatevi di avere sotto mano delle prugne Sunsweet – e se non le avete già, pensateci!

Lo Stollen alle Prugne: sognando un Natale nordico

Pubblicato da Sunsweet - 18/8/2020

Se sognate un Natale in stile nordico, lo Stollen alle Prugne è il dolce perfetto. Sotto una coltre di zucchero a velo che sembra neve, è ricco di frutti canditi e di fragrante profumo di buono. Potete prepararlo per tempo. E scoprire come sta bene se lo accompagnate con marmellata d’arance …

Ingredienti

150 g prugne Sunsweet 
50 g uvette
50 g buccia d’arancia candita 
50 g buccia d’arancia candita 
140 g burro 
50 ml di rum
350 g farina
7 g lievito per dolci
50 g zucchero 
un pizzico di zucchero vanigliato 
Sale 
2 cucchiaini di buccia di limone
2 uova 
150 g mandorle a lamelle  
100 ml latte 
80 g burro fuso 
zucchero a velo 

Preparazione

  1. Unire le prugne, le uvette, arancia e limone canditi con il rum e mezzo bicchiere di acqua calda e lasciare ammorbidire per una notte. Far sciogliere il burro. Mescolare insieme la farina, il lievito, lo zucchero, lo zucchero vanigliato, il sale, la buccia di limone grattugiata, le uova, le mandorle, il burro. Aggiungere gradatamente dell’acqua tiepida e usare i ganci da impasto del mixer. Infine, lavorare energicamente l’impasto a mano.
  2. Coprire e lasciar riposare l’impasto almeno un’ora in un luogo caldo finché il volume non sia notevolmente cresciuto. Unire la frutta secca, lavorando a mano per distribuirla bene. Lasciar riposare per altre 2 ore.
  3. Preriscaldare il forno a 180° C (160° C se forno a convezione). Dare all’impasto una forma ovale, premere al centro con il mattarello e ripiegare una metà sopra l’altra senza sovrapporle del tutto. Porre lo stollen su un foglio di carta da forno, infornare, cuocere per circa 60 minuti. Spennellare con burro fuso il dolce appena sfornato e spolverizzare con zucchero a velo. Una volta raffreddato, cospargere nuovamente di zucchero a velo. Tagliare a fette, servire.

Piadina vegetariana alle prugne Sunsweet

Pubblicato da Sunsweet - 18/8/2020

Avete già dato abbastanza con toast mollicci e pasticcini pasticciati? Siete pronti per qualcosa di fresco, aromatico e perfettamente portatile? Dite addio alle pausa-pranzo noiose e date un morso a una bella piadina. Vegetariana. Alla scrivania o all’aperto, tipo picnic primaverile. Ravviverà il vostro pranzo, ovunque siate!

Ingredienti

1 avocado maturo
3-4 gocce di tabasco
limone non trattato da grattugiare
sale
foglie di lattuga romana (circa150 g)
1 gambo di sedano
4 piadine grosse
200 g formaggio in fiocchi
200 g prugne Sunsweet denocciolate

Preparazione

  1. Affettare la lattuga, lavala e asciugala. Tagliare l’avocado a metà, eliminare il nocciolo e con un cucchiaio estrarre la polpa e schiacciarla con una forchetta.  Aggiungere il tabasco, la buccia di limone grattugiata e il sale. Tagliare a fette sottili il sedano.
  2. Spalmare sulla piadina la crema di avocado, il formaggio e metà della lattuga. Lungo il diametro sistemare le prugne e il sedano, ricoprirlo con la lattuga rimanente. Arrotolare strettamente la piadina e tagliala in due in diagonale.

Più sani. Più motivati. Più socievoli.

Pubblicato da Sunsweet - 11/8/2020

Autunno. Il tempo è, a volte, sorprendentemente bello in questo periodo dell’anno. Sole, giornate terse, e una tavolozza di colori che rendono lo stare all’aperto più che mai desiderabile.

Ed è il momento dell’anno perfetto per metter quelle solide basi che vi aiuteranno ad attravesare l’inverno. Ma se siete preoccupati che la vostra risolutezza e motivazione a fare del sano movimento svaniscano, perché non formare un gruppo di amici, di persone care?

Avere il supporto degli amici e delle persone care è è fortemente motivante per allacciarvi le scarpe e andare!

Che siamo animali sociali non è soltanto scritto nel nostro DNA. Anche la ricerca scientifica ha dimostrato che fare attività fisica con amici è più divertente, vi aiuta a stare in forma e vi fa uscire di casa. Uno studio condotto su 1000 donne ha scoperto che il 31% di queste considerava gli amici la migliore motivazione che ci voleva per rimanere in forma! E, in più, c’è molta verità nel luogo comune per cui se ci si diverte insieme, si rimane insieme. Se allora considerate le statistiche su quanto sia motivante fare attività fisica con un amico o due, davvero sì, ha senso fare gruppo. Fa solo bene. Non ci sono scuse!

Quattro spunti o idee per mettere su un gruppo di amici!!

  1. Essere socievoli e iniziare a scegliere il modo
  2. La scuola. L’ufficio. La palestra. Gli amici sui social media. Tutti questi sono luoghi – reali o virtuali – che uniscono le persone e dove reclutare partecipanti. Di fatto, qualsiasi luogo può funzionare. Chiedete alla gente di invitare gli amici. E gli amici degli amici. Visto che si tratta di un gruppo, più si è, meglio è!

  3. Essere creativi e tirar fuori idee per gite e attività
  4. C’è magari un parco dale vostre parti, con dei percorsi per camminare o correre. (se c’è anche un bar o punto di ristoro, meglio!). E corsi di zumba, nuoto, yoga, boot camp, o anche camminata in pausa pranzo o dopolavoro e poi escursioni, bici, danza, Pilates. O che ne dite di dedicare un giorno a giochi e attività vecchio stile, tipo pallaguerra, corsa coi sacchi, rubabandiera, ce l’hai. Solo per divertimento, l’età non conta.

  5. Organizzare dei picnic
  6. C’è qualcosa di così gustoso nel mangiare di sano appetito all’aria aperta, dopo aver fatto movimento! Guardatevi le ricette qui online sul sito Sunsweet per delle belle idee portatili, magari con le prugne.

  7. Fare programmi
  8. Quando vi troverete: ogni mese? Ogni quindici giorni? Una volta alla settimana? Fissate qualche data in agenda. Accertatevi che tutti - tutti! – si impegnino ad esserci. Due gocce di pioggia non hanno mai fatto del male a nessuno!

L’autunno è il momento dell’anno ideale per costruirvi solide basi – per quanto riguarda alimentazione, attività fisica e una vita sana a tutto tondo – così da poter scivolare, senza sforzo e in salute, attraverso i lunghi mesi invernali. E poi, ci sono spesso settimane più tranquille che meritano di essere assaporate, in autunno – un breve, gradito spazio per tirare il fiato tra lo stress e le sollecitazioni dell‘estate e il caos pre-natalizio.

Perciò, più o meno come dicevano i quattro di Liverpool: “with a little help from our friends” (e con un po’ di motivazione, aggiungiamo noi), ecco il momento perfetto per cogliere l’attimo!

Barrette Di Muesli E Prugne

Pubblicato da Sunsweet - 04/8/2020

Ci sono momenti – in una settimana piena di impegni – in cui solo un capriccio dolce funziona. Con ingredienti buoni e nutrienti, come la frutta secca, le Barrette Muesli Granola non sono la solita merendina. Insieme a un po‘ di latte, sono una golosa ricarica. Perfette per una colazione al volo. Cambiate musica – combinando diversi mix di frutta secca – per creare i preferiti di tutta la famiglia.

Ingredienti

100 g di zucchero di canna 
50 g di miele 
150 g di burro morbido
1 uovo
Sale
1 cucchiaino di cannella in polvere
200 g di prugne secche della California
60 g di albicocche secche
200 g di fiocchi d'avena grossi 
100 g di Granola  
100 g di frutta secca (per es. mandorle, noci o nocciole) 

Preparazione

  1. Sbattere lo zucchero, il miele ed il burro fino ad ottenere un impasto spumoso. Aggiungere mescolando l'uovo, 1 pizzico di sale e la cannella. Tagliare grossolanamente le prugne secche e le albicocche e mescolare il mix  di burro-uova con i fiocchi d'avena, la Granola e la frutta secca.
  2. Distribuire l'impasto su di una teglia preventivamente rivestita di carta da forno e cuocere al forno a 190° (170° se ventilato) per 30-40 minuti. Quindi lasciare raffreddare e tagliare a barrette. Confezionare singolarmente con carta pergamena o pellicola trasparente. 

Prugne: la soluzione per assumere meno zuccheri

Pubblicato da Sunsweet - 11/3/2020
Come esseri umani siamo stati programmati a desiderare cibi altamente calorici – per i nostri antenati, la sopravvivenza dipendeva da questo. Il corpo umano si è evoluto per sfruttare al massimo cibi dolci ed energetici quando erano disponibili, facendo scorta del sovrappiù per quando ce ne fosse stato più bisogno. Ma noi, in questi tempi, non dobbiamo più andare a caccia e raccogliere il cibo come facevano i nostri antenati (anche se ci sono un po’ di ricette a tema paleo per chi avesse voglia di seguire questa dieta!) e anzi, abbiamo la fortuna di non doverci preoccupare di lunghi periodi di scarsità alimentare. Eppure il nostro corpo continua ad amare e volere quei cibi ricchi di zucchero che troppo spesso non convertiamo in energia e che immagazziniamo nel corpo sotto forma di grasso.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) fissa il limite raccomandato del consumo quotidiano di zucchero a 25 grammi per gli adulti – più o meno, 6 cucchiaini da tè. Ma è facile superare questa quantità, ogni giorno. In base a come cominciamo la mattinata potremmo già aver raggiunto il limite ancora prima di alzarci da tavola dopo la colazione! Di fatto, il consumo medio per gli adulti nell’Europa occidentale è di oltre 100 g di zucchero, l’equivalente di 25 cucchiaini da tè. E mentre pensiamo di limitare lo zucchero a quel cucchiaino che versiamo nell’irrinunciabile caffè, molte volte c’è zucchero nascosto nei cibi industriali.

A parte gli effetti ovvi dello zucchero come la carie dentale e l’aumento di peso, ci sono altri modi in cui può incidere negativamente sulla salute. 
Secondo l’OMS essere sovrappeso può aumentare il rischio di:
  • Diabete
  • Malattie cardiache
  • Problemi osteoscheletrici (specialmente osteoartrite) 
E allora, come far quadrare la fame di zuccheri con la necessità di una dieta equilibrata? Entra in scena una soluzione – l’umile, fantastica prugna! La prugna secca, tecnicamente, è una susina fatta essiccare, senza zuccheri aggiunti e che contiene vitamina B6, manganese e rame, tutte sostanze che favoriscono la trasformazione del cibo in energia. Le prugne sono utili a raggiungere la quota ideale di porzioni di frutta e verdura: 5-al-giorno. E vari studi hanno dimostrato che poiché aiutano a sentirsi più pieni (sazietà), le prugne sono una scelta sana, funzionale a tenere sotto controllo la tendenza a mangiare in eccesso. Sono perfette da aggiungere alla lunchbox dei ragazzi che studiano – invece di infilare nel loro zaino in tutta fretta un pacchetto di biscotti, meglio qualche prugna! Un sacchetto di prugne in macchina o nel borsone può evitarvi la tentazione di comprare dolciumi al distributore o nel dopo-sport. Anzi, le prugne funzionano come un’ottima fonte di energia per andare avanti tutto il giorno.


Se amate cucinare e sfornare dolci, scoprirete nelle prugne il vostro probabile prossimo ingrediente segreto. Perché potete usarle per ridurre la quantità di zuccheri liberi nelle ricette dolci. O magari potete preparare un po’ di purea di prugne per ridurre lo zucchero totale della vostra ricetta preferita! Con la purea di prugne, si può anche sostituire il burro – un’idea fantastica per ridurre i grassi nella dieta e realizzare ricette vegane. E invece di una scodella di cereali stracarica di zuccheri invisibili, perché non cominciare la giornata con un muesli croccante e fragrante? Pensando a una merenda golosa, questi Muffins alle Prugne con purea di prugne contengono pochi grassi e molte fibre. Beh, il sito Sunsweet è pieno di ricette, dolci e salate, per chi cerca ispirazione.

Le Prugne e il Succo di Pugne Sunsweet® sono fatti con susine della California essiccate. Le prugne hanno un indice glicemico (IG) basso, cioè rilasciano energia lentamente e perciò non dovrebbero avere un impatto drammatico sui livelli di glicemia o di insulina. Inoltre, sia le prugne sia il succo di prugne contengono fibre. Nelle prugne ne trovate 7.1g ogni 100g – praticamente un quarto del fabbisogno giornaliero. 

I nostri coltivatori si comportano per il raccolto come facevano i loro antenati. E cioè raccolgono le susine californiane più polpose, più succose, fatte poi essiccare per avere le prugne secche oppure trasformate in succo. Allora, la prossima volta che andate a fare la spesa, prendetevi una confezione delle deliziose prugne e una di succo di prugne SUNSWEET!

Prugne e succo di prugne possono essere consumati nell’ambito di una dieta varia e bilanciata e di uno stile di vita sano. Per informazioni più dettagliate sul contenuto nutrizionale delle prugne e del succo di prugne, visitare la pagina prodotti del sito Sunsweet.

Saporito tabbouleh di quinoa alle prugne

Pubblicato da Sunsweet - 26/2/2020

Magnifico alla vista. Estremamente versatile. Aromarico, come già il nome suggerisce. il nostro saporito tabblouleh di quinoa alle prugne è davvero una ricetta stupenda da tenere in repertorio. Un gustosissimo pranzo leggero. Un contorno che ravviverà la più piatta delle cene. Tutto da amare.

Ingredienti

300 g di quinoa
Sale
2 cipolle rosse 
250 g di pomodori ciliegini 
1 cetriolo da insalata 
100 g di prugne secche della California 
1 avocado
2 mazzetti di prezzemolo liscio 
1 mazzetto di menta 
10 cucchiai di olio d'oliva 
8 cucchiai di succo di limone 
1 cucchiaino di cumino 
Pepe 

Preparazione

  1. Lavare a fondo la quinoa sotto l'acqua corrente. Porla in una pentola ed aggiungere il doppio di quantità d'acqua, aggiungere il sale e portare ad ebollizione. Lasciar sobbollire per circa 15 minuti a fuoco lento fino a quando i semi di quinoa non si aprano e si gonfino. La quinoa anche cotta è ancora al dente. Lasciare raffreddare e lasciare che i semi si gonfino ulteriormente. 
  2. Spellare la cipolla e tagliare a strisce, tagliare a dadini i pomodori e tagliare a metà il cetriolo, rimuovere i semi e tagliare a fette. Tagliare a dadini le prugne secche e l'avocado. Lavare e tritare il prezzemolo e la menta. Miscelare l'olio d'oliva con il succo di limone, il cumino, il sale ed il pepe fino ad ottenere una massa omogenea. Aggiungere la quinoa e gli altri ingredienti e lasciare riposare per circa 20 minuti, quindi servire.

Tempo di preparazione: 20 minuti + tempo di marinatura 

Le 6 domande 6 che ci fanno sulle prugne

Pubblicato da Sunsweet - 20/2/2020

Tutto ciò che avreste sempre voluto sapere sulle prugne – e non solo – in un unico luogo! Guardate le nostre domande & risposte ufficiali e utili su prugne e dintorni. Le 6 domande principali che ci fanno sulle prugne.

  1. Le prugne sono senza glutine?
  2. Studi attuali indicano che – per vari motivi – più o meno una persona su quattro sta cercando di mangiare senza glutine. Il glutine è, propriamente, la proteina che si trova in cereali come il frumento. Con pane, pasta e cereali come alimenti-base nei pasti di tutti i giorni, non è facile convertirsi a una dieta senza glutine. E la buona notizia, allora? Tutta la frutta è per natura priva di glutine. Perciò una porzione di prugne secche o un bicchiere di succo di prugne potete gustarli quando volete. Potete anche aggiungerli alla vostra ricetta gluten-free preferita per un tocco dolce e fruttato in più.

  3. Le prugne sono adatte per chi ha il diabete?
  4. Gli esperti insistono sul fatto che, per mantenere stabile il livello di zuccheri nel sangue, dovremmo puntare a una dieta con un IG (indice glicemico) complessivo pari a 50 o inferiore. Per fortuna questo non vuol dire NO a snack dolci e gustosi come le prugne secche. Anzi. Alcuni ricercatori dell’Harvard Medical School hanno scoperto che l’IG delle prugne denocciolate è circa 29, il che ne fa un frutto a basso indice glicemico che non ha un impatto drastico sui livello ematici di zucchero e insulina.

  5. Le prugne contengono zucchero?
  6. Le prugne secche non contengono zuccheri aggiunti. Sono semplicemente susine disidratate: una susina si trasforma in una prugna secca quando le viene tolta tutta la sua acqua. Durante il processo di essiccazione, il saccarosio è idrolizzato in glucosio e fruttosio – ecco perché la presenza di saccarosio nelle prugne è minima. E le prugne secche sono considerate un frutto – pertanto valgono per le famose 5 porzioni al giorno di frutta e verdura e per migliorare l’assunzione quotidiana di fibre.

  7. Che effetto hanno le prugne sull’apparato digerente?
  8. Da secoli, le prugne secche – e il succo di prugne – si associano a una digestione sana, che funziona bene. Al giorno d’oggi, le scoperte scientifiche sostanziano meglio quell’associazione causa-effetto. La ricerca ha mostrato infatti che circa 100g al giorno di prugne secche -assunte nel contesto di una dieta equilibrata e di uno stile di vita attivo - possono contribuire al normale funzionamento dell’intestino in quanto supplemento di fibre. Di fatto, le prugne secche dovrebbero essere considerate una prima terapia per un intestino sano.

  9. Che relazione c’è tra prugne e ossa forti?
  10. La ricerca scientifica indica che le prugne, grazie ai nutrienti forniti, possono avere benefici diretti per ossa sane e forti. Le prugne secche sono inoltre una fonte di vitamina B6, che favorisce la formazione di cellule sanguigne sane nel midollo e l’equilibrio dei livelli ormonali inclusi quelli connessi con la salute ossea.

  11. E, la nostra preferita, come fa una susina a diventare una prugna?
  12. È semplice, davvero. Le prugne Sunsweet sono una particolare varietà di susine che maturano al sole, fatte essiccare per rimuovere una parte dell’acqua. Si tratta di una varietà con un contenuto di zuccheri eccezionale, una cultivar francese ibridata che conferisce alle prugne Sunsweet un gusto inconfondibile, delizioso, ricco e fruttato con note di vaniglia. I frutti essiccati contengono livelli di sostanze nutritive similari alle susine fresche – le fibre, per esempio – ma in più offrono il vantaggio di essere disponibili tutto l’anno e di durare a lungo.

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Succo di prugne: il succo versatile e con gusto

Pubblicato da Sunsweet - 13/2/2020
A qualsiasi ora, il succo di prugne è un’ottima bevanda dolce e leggermente vellutata, a tutte le età. Per sua natura privo di grassi e di sale, il succo di prugne è fantastico da bere così com’è, ma può anche essere usato come ingrediente in smoothie e frullati, salse salate e dessert. Oltre al gusto dolce e lievemente acidulo, offre vantaggi nutrizionali utili a un’alimentazione equilibrata per voi e per la vostra famiglia. 

Un gusto naturalmente dolce senza additivi 

Il succo di prugne si ricava da prugne della California di alta qualità, essiccate al sole, raccolte con un sistema unico che contribuisce a renderle più succose e più dolci. Il succo di Prugne Sunsweet non contiene zucchero aggiunto o altri additivi. Il suo inconfondibile colore scuro è interamente naturale e non contiene additivi evitabili, come regolatori di acidità o aromi artificiali.

È, per sua natura, privo di grassi – ottimo per chi cerca di ridurre i grassi saturi nella propria dieta, Infatti, ridurre il consumo di grassi saturi contribuisce a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue. Essendo anche naturalmente privo di sale, aiuta a ridurre il consumo di sodio che mantiene nella norma la pressione sanguigna.

E mentre tutti i succhi di frutta sono naturalmente privi di sale e di grassi, a differenza degli altri, il succo di prugne contiene anche fibre. Pochi altri succhi di frutta contengono quantità significative di fibre, dal momento che queste spesso vanno disperse nel processo di trasformazione in succo. 

E così, benché le fibre insolubili siano rimosse con la lavorazione, le fibre solubili rimangono invece nel succo. Inoltre, il succo di prugne contiene sorbitolo. Il sorbitolo è un poliolo, un carboidrato complesso, che si comporta come una spugna: attrae e trattiene l’acqua nell’intestino. Non tutto il sorbitolo che si consuma viene digerito, e in ciò sta la sua utilità.

Il succo di prugne è tutto questo, e perdipiù ha un sapore fantastico. Significa che tutti, dai piccoli ai grandi, possono berne un bicchiere - a colazione o come pausa dolce durante la giornata.

Idee da bere #1: il succo di prugne è un ingrediente ideale per uno smoothie. Se avete un mixer o un frullatore, scaricatevi il nostro ricettario di smoothie e frullati. O scatenate la creatività e realizzate i vostri accostamenti personali. Se poi sapete usare i social, perché non condividere postando sulla nostra pagina Facebook o Instagram? Ci piace tantissimo vedere le nuove creazioni che i nostri follower inventano con la bontà del nostro succo di prugne!


Il succo di prugne e il potassio 

Gli altri pregi del succo di prugna potrebbero essere meno noti alla maggior parte delle persone. 

Perché è pur vero che come tutti i succhi è naturalmente privo di sale e di grassi, ma quando si parla di benefici nutrizionali, il succo di prugna ha una marcia in più rispetto agli altri succhi.

Per esempio, è una buona fonte di potassio, che aiuta ad avere una normale pressione sanguigna e un sistema nervoso sano. Aiuta anche i muscoli a funzionare a dovere. Grazie al suo gusto ricco e vellutato è un modo naturalmente dolce di includere una maggior quantità di questo nutriente nella dieta. Ed è la perfetta ricarica dopo un’attività fisica, visto che con il sudore può esserci perdita di potassio!

Idee da bere #2: A qualcuno piace aggiungere ghiaccio nel bicchiere di succo di prugne, ma è supero anche semplicemente freddo di frigorifero.  

Usate il succo di prugne come ingrediente segreto di piatti deliziosi

Abbiamo tantissime ricette buonissime con il succo di prugne, capaci di far gola anche al più esigente dei buongustai. Ai bambini di tutte le età piaceranno i Pancakes alle prugne e arance e le soffici nuvole dello Sformato dolce di prugne.

Il succo di prugne si può usare come ingrediente negli smoothie, nei frullati e nei dolcetti per la colazione. Un’idea da preparare magari la sera prima? Le Prugne tiepide affogate allo yogurt! Con poche calorie e molta dolcezza, vi faranno iniziare bene la giornata.

Se al dolce preferite il salato, scoprirete che il succo di prugne è un’ottima aggiunta a salse, condimenti e ripieni. Esattamente come succede nel profumato e sorprendente Fiore di Carciofo.

Ma potete anche stare sul semplice e bere un bicchiere di succo di prugne freddo di frigorifero. Se però decidete di inserire il succo di prugne nella vostra giornata, beh, è una bevanda che vi farà sorridere dentro e fuori.

*come tutti i succhi.

Le prugne e il succo di prugne possono essere consumati nell’ambito di una dieta varia e bilanciata e un stile di vita sano. Per informazioni dettagliate sul contenuto nutrizionale delle prugne e del succo di prugne, visitate le pagine del nostro sito dedicate ai prodotti.

Avrete ospiti a Pasqua? Potreste cominciare con il Carpaccio di barbabietole, bacon e prugne!

Pubblicato da Sunsweet - 13/2/2020

Quando si invita, è pratico avere uno o due assi nella manica. Questo Carpaccio di barbabietole con bacon e prugne è un raffinato assemblaggio più che una ricetta, eppure non potrebbe fare più colpo scena una volta nel piatto! Assicuratevi di tagliare finissima la barbabietola e di rendere croccante la pancetta. Il contrasto delle consistenze vi darà un antipasto davvero gustoso.

Ingredienti


125 g lattughino già mondato
500 g barbabietola precotta
pepe nero, macinato a fresco
150 g formaggio Feta
7-8 fettine di bacon (125 g) (in alternativa: pancetta)
100 g prugne Sunsweet
50-60 ml succo di limone

Preparazione

  1. Lavare e lasciar sgocciolare il lattughino. Tagliare la barbabietola a fettine sottilissime, disporle su 4 piatti grandi, pepare. Aggiungere il lattughino lungo i bordi e sbriciolarvi sopra la Feta.
  2. Tagliare il bacon a pezzettini larghi circa 2 cm. Tagliare a metà le prugne. Rosolare il bacon in una padella antiaderente a fuoco medio finché non diventa dorato e croccante. Togliere la padella dal fuoco. aggiungere le prugne, far saltare velocemente e scaldare. Condire immediatamente, cospargendo il letto di barbabietole e lattughino. Spremervi sopra qualche goccia di limone e servire.

L’idea in più: sta bene col pane bianco, ottima la ciabatta.

Rifinitura: in più o al posto del succo di limone, qualche goccia di glassa di aceto balsamico.