ECCO LE NOTIZIE

PIU’ FRESCHE
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Blog

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

Come l'esercizio fisico può migliorare la nostra digestione

Pubblicato da Sunsweet - 01/5/2015
Qualsiasi esercizio fisico, purché non estremo, aumenta le contrazioni intestinali e migliora la tua salute digestiva.  Ma non tutti gli esercizi hanno la stessa efficacia per la salute dell'apparato digerente. Una regolare attività fisica di intensità moderata - come andare a piedi, in bicicletta o altri sport comporta  vantaggi significativi per la salute: si può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, cancro del colon e del seno, diabete e depressione e anche aiutare il nostro intestino a muoversi più.

Esercizi benefici per la digestione

Tutti gli esercizi fisici sono positivi sia per la tua forma fisica sia interna che l'esterna, e secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, gli adulti dovrebbero fare un minimo di 150 minuti di attività fisica aerobica di moderata intensità alla settimana. A seconda del livello di allenamento di ogni individuo, esempi di attività fisica moderata potrebbero includere: camminare di buon passo, ballare o fare i lavori domestici. Alcuni esercizi, in particolare, sono considerati più favorevole per la salute dell'apparato digerente. Eccone alcuni da praticare ogni settimana:

Attività aerobiche

L’esercizio aerobico aumenta il flusso sanguigno in tutti gli organi compreso il tratto digestivo.
Ciò favorisce l’aumento delle contrazioni intestinali e il conseguente maggior rilascio di enzimi digestivi. Questo rende più facile il passaggio attraverso il colon e l’espulsione degli scarti alimentari.

Passeggiata dopo cena

Una passeggiata dopo il pasto principale è una grande abitudine in quanto incoraggia la circolazione del sangue e dell'ossigeno nel corpo. Anche se non hai previsto altri esercizi oggi, includi 30 minuti a piedi dopo il pranzo o la cena. La tua digestione ti ringrazierà!.

Yoga – posizioni in piedi e a testa in giù

Se pensi allo  yoga come ad una forma di massaggio per i tuoi organi interni puoi immaginare quanto bene tu ti possa sentire dopo aver  fatto alcune semplici posizioni. Certe pose yoga a testa in giù, in particolare, sono ottime per la digestione. Se non disponi di un corso vicino a te, compra un DVD principianti o scarica un app per iniziare.

Tieni presente che la digestione richiede sempre un po' di energia e quindi assicurati di avere lasciato il intervallo per dopo i pasti, prima di iniziare l'attività fisica. Ricorda inoltre di ascoltare sempre i segnali del tuo corpo, in particolare quando ci si imbarca in una nuova routine di esercizi.

Fonte: Libro bianco sulla strategia per la nutrizione, il sovrappeso e l’obesità (2007) http://www.tinyurl.ie/6ik

Organizzazione Mondiale della Sanità  http://www.who.int/topics/physical_activity/en/


Inoltre se hai un problema di stitichezza persistente, consulta il tuo medico, questi consigli non intendono sostituire la sua funzione

Tutte le proprietà delle prugne secche

Pubblicato da Sunsweet - 10/4/2015

Tutte le proprietà delle prugne secche

Scommettiamo che dopo aver letto quanti e quali sono i benefici delle prugne secche, correrete ad acquistare una confezione di prugne formato famiglia?

Nonni, genitori, donne in carriera, uomini attenti all'aspetto fisico, aprite le orecchie: le prugne fanno bene! Lo dice Sunsweet, lo conferma l'EFSA. Date un'occhiata a tutte le proprietà delle prugne secche e scoprite le più adatte a voi e alle vostre esigenze:

Le prugne sono prive di grassi, di grassi saturi e di zuccheri aggiunti

Con le prugne secche, non c'è rischio di ingrassare. Mangiarne 3 o anche 4 al giorno non intralcerà la vostra dieta dimagrante ma sarà efficace contro la voglia di qualcosa di dolce.

Le prugne contengono sorbitolo

Dal potere dolcificante, non provoca carie e stimola l'intestino, ma attenzione a tenere sempre a mente che "ogni eccesso è difetto" e che tutto (ma proprio tutto) va mangiato con moderazione.

Le prugne sono ricche di fibre

Le fibre alimentari sono consigliate nelle diete dimagranti perché danno una sensazione di sazietà pur non essendo nutrienti. Sono le fibre a dare alle prugne le "leggendarie" proprietà lassative.

Le prugne sono fonte di rame

Il rame fa bene alla pelle, è antiossidante e contribuisce a mantenere normale la pigmentazione della pelle e dei capelli. E' per questo che durante le vacanze estive è consigliato per migliorare l'abbronzatura.


Prugne secche-un toccasana per la gravidanza

Pubblicato da Sunsweet - 06/3/2015

Ti senti gonfia, stanca e piuttosto sottotono? Hai voglia di uno spuntino e non riesci a controllarti? Da quando sei incinta la digestione è diventata un incubo?


Vorremmo tanto dirti che mangiando una prugna secca tutto passerà e magicabula!, durante tutta la gravidanza sarai in forma e piena di energia, ma non è così. Però possiamo dirti che le prugne secche sono ricche di alcune sostanze naturali che potrebbero esserti d'aiuto in alcune occasioni.

La voglia di dolce

Le prugne soddisfano il bisogno di zucchero. Sono naturalmente dolci ma prive di zuccheri aggiunti. Potrebbero sostituire dolci e dolcetti, non sempre, è ovvio, ma tenerne qualcuna in borsa non è una cattiva idea (le Sunsweet Ones sono impacchettate una ad una e puoi portarle sempre con te).

Su con la vita!

La gravidanza può essere faticosa. Al mattino, anche come spuntino tra la colazione e il pranzo, le prugne possono darti la giusta dose dienergia. Sono infatti ricche di carboidrati e, almeno per parte della giornata, non ti sentirai privata delle tue solite forze.

Mangiale per non mangiare

Non è uno scioglilingua. Le prugne secche, come di sicuro saprai, sono ricche di fibre. Le fibre vengono spesso consigliate a chi vuole dimagrire perché danno la sensazione di sazietà. Se ti viene voglia di un doppio hamburger con maionese a go-go ma hai già mangiato 3 supplì di riso con mozzarella e pomodoro, prova a mangiare una prugna, e la voglia di panino ti passerà (o, perlomeno, ti passerà un pochino la fame).

E datti una calmata

La vitamina B6 e il manganese contenuti nelle prugne, ti aiuteranno in caso di stress. Se l'idea di avere un bambino ti mette ansia e se gli sbalzi di umore si stanno impadronendo di te, sappi che le prugne sono un buon rimedio. Mangiarne qualcuna in più (ma senza esagerare) non guasta.

Vuoi saperne di più sull'alimentazione sana in gravidanza? Dai un occhiata al nostro sito dedicato alle neomamme!

Dolci da forno dal sapore natalizio!

Pubblicato da Sunsweet - 28/12/2000

Queste girelle alla cannella e prugne riempiranno il Natale con un meraviglioso profumo speziato tipico delle festività natalizie. Accompagnate da una tazza di tè o latte, sono ottime in qualunque momento della giornata. Non sarebbe bello svegliarsi la mattina di Natale con un bel vassoio di girelle appena sfornate?

Ingredienti

Per la pasta lievitata :
70 g di burro
180 ml di latte parzialmente scremato
350 g di farina 00
1 bustina di lievito di birra secco
40 g di zucchero
Per il ripieno:
60 g di noci sgusciate
40 g di zucchero
100 g zucchero vanigliato
1 cucchiaino di cannella
1 albume d'uovo
40 g di burro morbido
24 prugne Sunsweet denocciolate
Zucchero a velo per decorare

Preparazione

  1. Far sciogliere il burro e aggiungere il latte. Mescolare la farina e il lievito secco in una ciotola. Aggiungere la miscela di burro ei latte e formare un impasto liscio. Coprire l'impasto e lasciar lievitare per circa un’ora in un ambiente caldo.
  2. Tritare finemente le noci e mescolarle con lo zucchero, lo zucchero vanigliato e la cannella; aggiungere il bianco d'uovo.
  3. Dividere la pasta in quattro porzioni. Stendere ciascuna porzione in un rettangolo di circa 12 x 24 cm . Spalmare ogni rettangolo con un quarto del burro e la miscela di noci. Tagliare 6 strisce di circa 4 cm di larghezza con cui avvolgere ogni prugna.
  4. Mettere le girelle in una teglia rivestita di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180 ° C  per 15-20 minuti. Spolverare con zucchero a velo.

Quest’anno vivi un Natale diverso!

Pubblicato da Sunsweet - 21/12/1999

Quest’anno a Natale, perché non proviamo a fare una cosa diversa? Ad esempio, mettiamo noi stessi al primo posto. Bisogna prendersi cura di sé per poter prendersi cura degli altri…non si può versare da una brocca vuota. E poi, chissà? Se dedichiamo un po’ di tempo a riflettere su cosa conta davvero per noi e i nostri cari, potrebbe diventare un Natale davvero speciale!


E se quest’anno a Natale provassimo a fare una cosa diversa? Come, ad esempio, metterci al primo posto. Bisogna prendersi cura di sé per potersi prendere cura degli altri… non si può versare da una brocca vuota. E poi, chissà? Se dedichiamo un po’ di tempo a riflettere su cosa conta davvero per noi e i nostri cari, potrebbe diventare un Natale davvero speciale!

Tutti abbiamo delle priorità nella vita, ognuno le sue. Per qualcuno, un pranzo formale con tanti amici è il miglior modo per celebrare le feste. Altri preferiscono festeggiare in maniera più semplice e intima. Per altri ancora, bambini che scorrazzano di qua e di là rendono qualsiasi tentativo di formalità ed eleganza troppo stressante.

Decidete cos’è davvero importante per voi: la casa piena di amici, rilassarvi con i vostri famigliari o una via di mezzo? Se pensate con onestà a come sarebbe il vostro Natale ideale, sarà molto più probabile che si avveri!

Tante mani per il grande giorno

Non sottovalutate i benefici dell’attività fisica, anche nel bel mezzo delle feste. Con un po’ di organizzazione strategica, riuscirete a tenere anche i più piccoli occupati mentre spuntate una o due cose dalla vostra lista delle cose da fare. Compilate una lista di tutto ciò che deve essere fatto – dal pelare le patate al raccogliere i resti di carta dopo l’apertura dei regali – e assicuratevi che tutti in famiglia abbiano un compito. Potete anche trasformarlo in un gioco e assegnare un premio al “Miglior aiutante” o al “Più veloce a sparecchiare”. Cercate di divertirvi insieme e assicuratevi di non avere tutto il peso sulle vostre spalle.

Lo stress e i problemi digestivi

La digestione è un processo sensibile che può essere compromesso a causa dello stress. E – nonostante le migliori intenzioni – il Natale può essere stressante ! Quando il sistema digerente è fuori fase, tutto il corpo ne risente mostrando sintomi come gonfiore addominale, costipazione e indigestione. La buona notizia è che le prugne possono essere d’aiuto. Da sempre sono associate alla salute del sistema digerente ma le ultime ricerche mostrano che dovrebbero essere considerate “la prima linea di terapia” perché consumare 100 g di prugne al giorno aiuta la normale funzionalità intestinale. La sezione intitolata La Digestione è piena di consigli e suggerimenti utili per mantenere il nostro sistema digerente in buona salute.

Coltivare un atteggiamento di gratitudine

Il Natale è un’ottima occasione per ricordare quanto siamo fortunati. Certo, lo sappiamo che può essere difficile. Ma una ricerca condotta dall’Università di Berkeley in California dimostra che la gratitudine ha moltissimi potenziali benefici per la salute, come ad esempio:

  • Avere un impatto positivo sul nostro benessere emotivo e sulle nostre relazioni
  • Ridurre il rischio di depressione
  • Aumentare la nostra resilienza di fronte alle inevitabili sfide della vita

Guardatevi intorno, guardate la vostra casa e i vostri cari in tutta la loro gloriosa e meravigliosa imperfezione e fate un bel brindisi di ringraziamento per tutto ciò che avete. Buon Natale!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Torta Densa al Cioccolato – sì grazie!

Pubblicato da Sunsweet - 08/10/1999

Questa Torta densa al Cioccolato è meravigliosamente morbida, cioccolatosa e davvero facile da preparare. Ma c’è di più: è anche senza glutine e ogni deliziosa fetta conta meno di 400 calorie! E non è tutto: mentre cuoce sprigiona un profumo incredibile!

Ingredienti

200 g di cioccolato fondente
100 g di burro a dadini
1 baccello di vaniglia
5 uova
1 pizzico di sale
100 g di zucchero
150 g di prugne secche della California
3 cucchiai di cacao in polvere per prodotti da forno
Zucchero a velo per cospargere

Altro
Tortiera apribile, Ø 24 cm

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 160 gradi (140 gradi se ventilato). Rivestire l'interno della tortiera apribile con carta da forno. Tritare finemente il cioccolato. Tagliare il burro a dadini. Inserire ambedue gli ingredienti in una ciotola e far fondere a bagnomaria. Tagliare a metà il baccello di vaniglia e grattare per estrarre la polpa.
  2. Separare le uova, montare gli albumi con poco sale e zucchero. Estrarre il cioccolato dal bagnomaria, far raffreddare leggermente ed amalgamare con i tuorli d'uovo. Amalgamare le prugne, la polpa di vaniglia ed il cacao in polvere, aggiungere l'albume e miscelare delicatamente.
  3. Porre l'impasto nella tortiera apribile e cuocere per 40 minuti. Far raffreddare leggermente la torta e servire dopo averla cosparsa con zucchero a velo.