Sunsweet Blog
ecco le notizie

piu' fresche
Sunsweet is an agricultural cooperative

Sunsweet Prunes

Noi pubblichiamo regolarmente nel nostro blog notizie aggiornate sul benessere, ricette ed altro.

esercizio

Abbiamo dimenticato il vero significato del Natale?

Pubblicato Thu, Dec 03, 15 da Sunsweet

Perché non uscire dai soliti toni dettati dai media e dall‘altra gente, quest’anno, su come dovrebbe essere il perfetto Natale in famiglia? Poteste benissimo inventare un Natale unico – e con meno pressione addosso – che vada bene per ciascuno. Leggetevi i nostri consigli anche su come tenere attivi tutti quanti, nonostante il richiamo della TV e dei dolci!

Abbiamo dimenticato il vero significato del Natale?

A Natale, possiamo sentirci più che mai sotto pressione per lo sforzo di avere la cosiddetta “vita perfetta”. Figli perfettamente riconoscenti, che pazientemente attendono il loro turno per aprire i loro regali perfettamente scelti. Un pranzo perfetto – cucinato interamente con le nostre mani, reso più festoso dalle decorazioni preferite da ognuno e gustato con goduria su una tavola perfettamente apparecchiata. E una fetta di panettone perfettamente fragrante … Ok, vi siete fatti l’idea. Un’idea stupenda, in teoria. Ma che può trasformarsi in eccessiva pressione per quella persona, dotata di due sole mani, da cui ci si aspetta la realizzazione di questa visione di Natale perfetto.

Vero significato

Questo Natale, perché non decidere di tagliar via qualche sovrappiù? Pensate a cosa vi significa il Natale. Chiedete agli altri in famiglia che cosa significa per loro. Organizzate un Natale su misura, che sia pieno di significato per voi. E lasciate perdere tutto il resto. Non esiste la regola d’oro per il Natale perfetto. Ciò che è perfetto per voi, è perfetto (e qui ce ne sarebbe anche per le patatine novelle già sbucciate e tutto ciò che semplifica la vita).

Mantenersi attivi

Sappiamo tutti che l’attività fisica – fosse anche l’ultima cosa che abbiamo voglia di fare – riesce a farci sentire più pieni di energia e in genere migliora la nostra sensazione di benessere. Allora, anche nel gran giorno, accertatevi di offrire alla vostra famiglia qualche scusa per muoversi.

  • per i bambini più grandi e i ragazzi, sparecchiare la tavola e mettere i piatti in lavastoviglie come se fosse una gara contro il tempo.
  • per quelli un po’ più piccoli, sistemare i regali di ciascuno – in sacchetti o scatole – per tornare a vedere il pavimento del soggiorno o, meglio ancora, per portarli via nelle rispettive stanze o case.
  • per i piccolissimi, smistare le carte da regalo e le confezioni che si possono riciclare.
  • poi, se qualche capriccio e qualche lacrima sembra inevitabile – non solo tra i neonati! – è il momento di prendere una boccata d’aria e cambiare scena. Infagottateli per bene e via, per un giro intorno a casa. Tornerete con le guance arrossate e un umore migliore in men che non si dica.

Le prugne sono un versatile fondamentale da dispensa. Costituiscono una golosa aggiunta a una serie di piatti sia dolci sia salati, e non soltanto a Natale. date un’occhiata alla sezione “In cucina con le prugne” per scoprire perché meritano un ruolo di primo piano nella lista delle spesa!

Ama le tue ossa – con l’aiuto di Sunsweet!

Pubblicato Thu, Oct 05, 17 da Sunsweet

La Giornata Mondiale contro l’Osteoporosi si celebra ogni anno, il 20 Ottobre. Quest’anno la campagna rivolge un invito alle persone di tutte le età “Ama le tue ossa: proteggi il tuo futuro”. L’osteoporosi è una patologia sempre più diffusa che limita la libertà di chi ne soffre. Ma pensiamo positivo! Ci sono tante piccole cose che possiamo fare per proteggere la salute delle nostre ossa.

Ossa sane e belle!

Molti di noi non prestano grande attenzione alle ossa. Eppure ci sostengono con forza, ci proteggono e ci supportano nelle nostre azioni quotidiane. Lo sapete ad esempio che le ossa sono tessuti viventi che crescono e cambiano continuamente? Raggiungono la massima densità intorno ai 20 anni e da lì piano piano la densità inizia a ridursi. Ecco perché è importante pensare alla salute delle nostre ossa lungo il corso di tutta la vita.

Segnali di osteoporosi

Una prima frattura – molto comuni quelle alle anche, alle vertebre e ai polsi– si rivela spesso come un segnale incipiente di osteoporosi. Nella fascia di età Over 50, 3 donne e 1 uomo su 5 soffrono di osteoporosi. La patologia causa fragilità ossea e quindi maggior rischio di fratture e può causare dolore cronico e persino una disabilità permanente. Dopo una frattura all’anca per esempio, solamente il 40% dei soggetti torna a camminare come prima e, poiché camminare è una forma di esercizio fondamentale per la salute delle ossa – questo innesca un circolo vizioso. In casi molto gravi, può bastare un movimento inconsueto – come un forte sternuto – per avere problemi.

Suggerimenti

Il sito ufficiale della Giornata Mondiale contro l’Osteoporosi offre 5 consigli utili per avere ossa sane ed evitare potenziali fratture:

  1. Fare regolare attività fisica: le attività sportive o gli esercizi che si eseguono in piedi – come camminare– sono perfette.
  2. Mangiare bene: Assicurarsi di seguire una dieta ricca di nutrienti utili alle ossa come il calcio e la vitamina D. Le noci e la frutta secca consumate come spuntino tra un pasto e l’altro possono essere di grande aiuto. Lo sapete che le prugne contengono Vitamina K e Manganese e che – tra altre cose – apportano benefici alla salute delle ossa?
  3. Basta con le cattive abitudini! Se mangiate troppo, bevete troppi alcolici o fumate, fatevi aiutare e smettete una volta per tutte.
  4. Valutate il vostro grado di rischio di osteoporosi: se è alto, potete chiedere al vostro medico di prescrivervi un farmaco che aiuti a proteggervi.
  5. Sospettate di essere un soggetto ad alto rischio? Chiedete al vostro medico di prescrivervi qualche esame in modo che possiate intraprendere una terapia adeguata.

Il ruolo delle prugne

Le prugne contengono un certo numero di nutrienti che contribuiscono– in modi diversi – alla salute delle ossa:

  • La Vitamina K supporta il mantenimento di ossa sane e favorisce una buona coagulazione sanguigna.
  • Il Manganese supporta il mantenimento di ossa sane e la formazione di tessuto connettivo sano (una parte strutturale delle ossa).
  • La Vitamina B6 consente di formare cellule sanguigne sane e mantenere nella norma i livelli ormonali.
  • Il rame supporta il trasporto di ferro nell’organismo e contribuisce a mantenere sani i tessuti connettivi.

Per saperne di più, perché non date un’occhiata all’opuscolo gratuito Imbandire la Tavola per Ossa Forti?

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Attività fisica e salute delle ossa

Pubblicato Thu, Oct 06, 16 da Sunsweet

L’osteoporosi è un problema globale, colpisce fino a una donna su tre e un uomo su cinque. Fattori genetici potrebbero avere un ruolo nella probabilità che un individuo ha di ammalarsi di osteoporosi, ma anche fattori connessi allo stile di vita possono influire. Ci sono però dei semplici passi da fare – come attività di caricamento del peso, rafforzamento dei muscoli - per migliorare la salute delle ossa. 


Ma quanto è diffusa l’osteoporosi?

Questa patologia causa alle ossa un indebolimento tale, che esse sono più facilmente soggette a fratture. Secondo la IOF, fino a una donna su tre e un uomo su cinque (dai 50 anni in su) soffriranno una frattura da osteoporosi. Queste fratture possono risultare dolorose, causare disabilità a lungo termine o addirittura diventare una minaccia letale.

Si può fare qualcosa per riuscire a prevenire l’osteoporosi?

Benché fattori genetici possano avere un ruolo nella probabilità che un individuo ha di ammalarsi di osteoporosi, anche fattori connessi allo stile di vita possono influire. Ci sono però dei semplici passi da fare per migliorare la salute delle ossa e non dipendono dal sesso, dall’età o dalla condizione di salute delle ossa. Eccone alcuni:

  • Attività di caricamento del peso, rafforzamento muscolare
  • Una dieta equilibrata, ricca di nutrienti come calcio, proteine e vitamina D
  • L’eliminazione delle sigarette e un consumo limitato di alcool

Il ruolo dell’attività fisica

Costruire e mantenere una buona salute ossea è essenziale sia per gli uomini che per le donne - e a tutte le età. L’attività fisica è davvero un eccellente punto di partenza, per costruire e mantenere forza nelle ossa e nei muscoli. Gli adulti che fanno poco esercizio perdono densità ossea più velocemente rispetto alle loro controparti in forma scattante. E le persone anziane sedentarie saranno probabilmente molto più soggette a fratture. Secondo la IOF, questo accade perché le ossa rispondono e si rafforzano quando vengono sollecitate e il modo migliore per farlo qual è? Fare molta attività di caricamento del peso.

Quali sono le attività di caricamento del peso?

Le attività di caricamento del peso – del tipo utile all’ossatura – sono tutte quelle che richiedono una contrapposizione alla forza di gravità. Nuotare e andare in bici, ad esempio, non lo sono, ma buoni esempi possono essere:

  • Sollevamento pesi
  • Trekking
  • Corsa
  • Tennis
  • Danza

Perciò, cosa aspettate? Le vostre ossa – per non parlare di tutto il resto del corpo – vi ringrazieranno per un buon allenamento come si deve.

Perché Sunsweet è coinvolta nella campagna?

Nell’ambito di una dieta nutriente, frutta e verdura consumate in abbondanza possono avere un impatto positivo sulla salute complessiva dell’organismo. E la salute delle ossa non fa eccezione. Sapevate che le prugne possono essere un alleato per gestire la salute ossea? La ricerca scientifica suggerisce che i nutrienti in esse contenuti – come la vitamina K e il manganese – possono aiutare nel mantenimento di ossa sane. Aumentano i motivi per far scorta di queste piccole - e golose - ricariche di energia! 

Per maggiori informazioni

Se desiderate saperne di più sulla salute delle ossa, date un’occhiata alla sezione del nostro sito dedicata a questo argomento. O visitate anche la nostra libreria virtuale da cui potete scaricare documenti informativi, di piacevole lettura, tra cui:

Attenzione:  Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Colpevoli di amare troppo poco il vostro cuore? Scopriamo perché questo deve cambiare.

Pubblicato Thu, Feb 04, 16 da Sunsweet

Anche se le statistiche ufficiali sulle malattie cardiache fanno pensare seriamente – parliamo comunque della principale causa di morte a livello mondiale – ci sono semplici azioni che si possono compiere per ottenere effetti positivi: dieta, movimento, gestione dello stress. Fate del bene al vostro cuore, questo febbraio. Sunsweet vi dà una mano.

San Valentino. La scusa ideale per dedicare un piccolo pensiero alla salute del nostro cuore. Ma, facendoci largo tra svenevolezze e cuoricini, per il momento, non parliamo di cuore in senso romantico. Anche perché le statistiche sulla salute del cuore – diffuse da fonti internazionalmente reputate, fanno seriamente riflettere.

  • Le malattie coronariche sono la principale causa di morte nel mondo.
  • Le malattie cardiovascolari causano, per esempio, più di un quarto dei decessi totali nel solo Regno Unito.

Malattie cardiache – fattori di rischio

Tra i fattori di rischio connessi con i problemi di cuore contiamo il diabete, la pressione alta, i livelli alti di colesterolo nel sangue, l’inattività fisica e una dieta povera. La Società Europea di Cardiologia* ha stilato alcuni dati rivelatori:

  • Le malattie cardiovascolari sono responsabili del 55% di tutte le morti femminili in Europa e del 43% delle morti maschili – sono dunque più letali di tutti i tipi di cancro sommati.
  • Pochi adulti nei paesi europei praticano un’adeguata attività fisica e l’inattività è più diffusa tra le donne che tra gli uomini.
  • La prevalenza del diabete in Europa è elevata ed è cresciuta rapidamente negli ultimi 10 anni, aumentando di oltre il 50% in molti Paesi.
  • Il costo delle malattie cardiovascolari sull’economia dell’Unione Europea è stimato a circa 169 miliardi di euro l’anno.

E benché per le malattie cardiache non sia un fattore di rischio diretto, il meccanismo con cui si cerca di affrontare lo stress –saltare l’attività fisica e diventare più sedentari nelle abitudini quotidiane, mangiare cibi poco sani ma consolatori e, ovviamente, bere troppo alcool o fumare – potrebbe diventarlo.

I vantaggi delle prugne

Lo stile di vita – dieta, movimento e gestione dello stress - ha un impatto fondamentale sul nostro benessere psicofisico. Parimenti, un atteggiamento di buon senso nei confronti della salute – come la scelta di mangiare cibi più sani per la maggior parte del tempo – è davvero importante.

Come nutriente apporto a una dieta sana e bilanciata e come modo gustoso per raggiungere le famose 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, le pugne della California sono dolci, fragranti e ricche di fibre. Magari però non sapevate che hanno anche proprietà positive per la salute del cuore!

  • le prugne secche sono un’importante fonte di potassio, che concorre a una sana pressione sanguigna.
  • le prugne secche sono per natura prive di grassi saturi; ridurre il consumo di questi grassi contribuisce a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue.
  • le prugne secche sono una fonte di vitamina K, che contribuisce a una normale coagulazione del sangue.

Per una lista più esauriente dei vantaggi delle prugne, è possibile consultare questa pagina:

Un trio di trucchi sani. Da provare.

Quando la vita si fa difficile e la motivazione alle sane abitudini viene meno, possono servirvi degli assi nella manica.

  • Una camminata e una chiacchierata con un amico o un’amica significano aria fresca e movimento, un’opportunità per sfogarsi un po’ e, intelligentemente, un modo per mettere una distanza tra voi e troppo caloriche tentazioni.
  • Un repertorio di ricette nutrienti e facili da fare. Il sito Sunsweet è una fonte ben provvista in questo senso. Per esempio, il nostro croccante tofu tandoori con salsa di prugne limiterà un po’ le lusinghe del menu takeaway indiano.
  • Una lista di piccoli piaceri per quando davvero serve qualcosa che vi faccia sentire bene. Smorzare le luci, accendere delle candele, prendersi un po’ di relax davanti al caminetto. Coccolare il corpo – e la mente – in un bagno caldo e fragrante di profumi. O gustare una fetta di finissima torta al cioccolato. Perché, in fin dei conti, già solo una piccola parte di ciò che desideriamo fa un gran bene al cuore!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi di salute.

Continua così – vai alla grande!

Pubblicato Wed, Sep 25, 19 da Sunsweet

Con la fine dell’estate ormai davvero imminente, resta un importante compito da svolgere per prepararsi bene per i mesi a venire. Quale compito? Scoprire come rimanere motivati, attivi e in buona salute anche durante l’autunno e l’inverno.


Outdoor - vita all’aria aperta

Man mano che le giornate si accorciano e il tempo volge al freddo, è normale che la voglia di fare attività fisica all’aria aperta cominci a venir meno. Con un po’ di creatività e qualche piccolo trucco, si può facilmente aggirare l’ostacolo.

  • Quando il tempo è ballerino, la parola chiave è “flessibilità”. Piuttosto che programmare di fare attività un determinato giorno a una determinata ora, seguite il tempo: se non piove, approfittatene – fosse anche solo per una camminata veloce intorno all’isolato una volta imbastita la cena.
  • Anziché l’aperitivo o il cinema in settimana, perché non organizzare una “camminata-e-chiacchiere” con le amiche durante il weekend?
  • Se investite in qualche buon capo tecnico anti-acqua, non basterà qualche goccia di pioggia a distogliervi dal vostro intento. Potreste anche riempire il termos con una buona zuppa calda da gustare all’aria aperta a fine attività!

Indoor - attività che non sbancano il banco

Abbonarsi a una palestra o chiedere l’aiuto di un personal trainer sono spesso soldi ben spesi. Per molti di noi però, sopraffatti dai tanti impegni, è difficile seguire un corso o andare in palestra con regolarità. Ma ci sono molti altri modi economicamente più convenienti per fare attività fisica.

Dall’allentamento con i pesi al salto con la corda, dalle sessioni lampo alle sfide mensili: su internet potete trovare una vastissima gamma di allenamenti di ogni tipo, la maggior parte a costo zero. I video su YouTube e le tante App dedicate al fitness sono ottimi punti di partenza; la scelta è talmente ampia che potete scegliere l’attività che più vi solletica. Forse all’inizio vi potreste trovare un po’ sopraffatti dalla scelta– ma di sicuro non vi annoierete!

Raccogliere i benefici

Tutte le forme di attività fisica– specialmente se le sessioni sono regolari e di intensità moderata– apportano grandi benefici alla salute. Secondo il Servizio Sanitario Nazionale, l’esercizio fisico riduce il rischio di cardiopatie, ictus, diabete tipo 2 e cancro fino al 50% e riduce il rischio di morte prematura fino al 30%.

Dentro e fuori

Lo sapevate che muovere il corpo tende a far muovere meglio anche tutto ciò che ci sta dentro?

Fare una passeggiata dopo mangiato è un’ottima abitudine che favorisce la buona circolazione di sangue e ossigeno; il movimento esterno favorisce anche il movimento interno. Anche quando non avete in programma nessuna attività fisica specifica, perché non concedervi una bella camminata di mezz’ora dopo pranzo o dopo cena?

La vostra digestione vi ringrazierà!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Le prugne possono aiutarci a mantenere il giusto peso forma.

Pubblicato Thu, Oct 19, 17 da Sunsweet

L’obesità è una patologia in aumento sia tra gli adulti che tra i bambini. Il Centro per la Salute e l’Informazione del Servizio Sanitario Nazionale britannico pubblica dati sconcertanti: quasi un quarto degli adulti è obeso e oltre il 60% è sovrappeso o obeso. Gli svantaggi dell’essere sovrappeso non sono solo estetici: l’essere sovrappeso è correlato a un maggiore rischio di ammalarsi di cancro, diabete e cardiopatie. Ma non è mai troppo tardi per prendere in mano la situazione e raggiungere il nostro peso forma.


Gestire il livello di stress

Gli studi svolti in materia dimostrano che lo stress ha un impatto negativo sul nostro rapporto con il cibo: quando siamo in difficoltà, tendiamo a fare scelte poco sane per quanto riguarda il cibo. Quando siamo sotto stress, dormiamo meno, facciamo meno esercizio fisico e beviamo più alcol. Tutte abitudini piuttosto negative per quanto riguarda il controllo del peso e la salute in generale.

Un team di ricercatori dell’Università di Harvard propone tre semplici consigli per combattere lo stress:

  • Meditazione: questa pratica aiuta a diventare più consapevoli delle proprie emozioni e quindi più capaci di fare scelte alimentari sane.
  • Attività fisica: attività come lo yoga e il Tai Chi uniscono il movimento e la meditazione – due piccioni con una fava!
  • Il sostegno degli amici: Avere qualcuno che ci ascolti quando abbiamo bisogno di parlare – sia esso un amico, un familiare o un collega non ha importanza, basta che sia in ascolto – può aiutare ad alleviare i sintomi dello stress.

Viva le prugne!

Le prugne sono dolci, gustose e versatili – sia mangiate direttamente dalla confezione o come aggiunta originale alle vostre ricette preferite. Ma lo sapete che le prugne possono anche aiutarvi a perdere peso?

Una ricerca eseguita alla Liverpool University ha dimostrato che consumare 140-170 g di prugne al giorno – come parte integrante di una dieta dimagrante – può contribuire a una più rapida perdita di peso. Questo perché le prugne, in quanto frutta, sono meno caloriche rispetto ad altri snack e quindi rappresentano una scelta più sana.

La ricerca ha coinvolto un gruppo di 100 persone per vedere se, in un arco temporale di 3 mesi, il consumo di frutta aiuta a perdere peso oppure no. I risultati hanno dimostrato che il gruppo che consumava prugne si sentiva più sazio e quindi perdeva maggiormente peso rispetto al gruppo che non ne consumava. Il Dott. Jo Harrold, responsabile della ricerca, ha dichiarato: "Le prugne possono apportare benefici a chi segue una dieta dimagrante perché soddisfano l’appetito e diminuiscono il senso di fame, due grandi sfide per coloro che vogliono dimagrire". Ecco un altro motivo per amare le prugne!

Non saltate i pasti!

Quando si cerca di perdere peso si è spesso tentati di saltare i pasti – soprattutto la colazione. Non fatelo! Saltare i pasti causa bassi livelli di energia con conseguente difficoltà a svolgere qualsiasi attività fisica. Inoltre, se arrivate al prossimo pasto troppo affamati è facile esagerare e mangiare troppo. Cominciate la giornata con il piede giusto e fate pace con la colazione!

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Non hai tempo per allenarti?

Pubblicato Tue, Jan 22, 19 da Sunsweet

Se non hai il tempo di andare in palestra o di fare una lezione di fitness, questo non significa che non sia possibile mantenersi  in forma. Il trucco è quello di cercare di portare il  benessere nella vita quotidiana e mascherare l'allenamento facendo cose che ti piacciono. Ti piace ballare, andare in bicicletta, a spasso il cane o fare i lavori domestici? Tutte queste attività sono esercizi fisici - che fanno battere il cuore e bruciare calorie. 

Non ci sono scuse, ciascuno può incrementare la propria attività fisica.


Ti diamo alcuni consigli per attività di fitness che richiedono pochissimo tempo

  1. Non utilizzare l'opzione "non ho tempo di andare in palestra" come una scusa. Esercitarsi a casa non è mai stato così efficace e piacevole: se disponi di una console giochi investi in una Wii Fit o scegli tra i molti DVD disponibili. 30 minuti 3 volte a settimana farebbero una grande differenza per il tuo livello di fitness.
  2. Prendi i mezzi pubblici e lascia l'auto a casa. Anche se ci può voler più tempo per raggiungere la tua meta, si risparmia carburante, denaro ed è meglio per l'ambiente. Altrimenti, scendi dal bus una fermata prima e cammina.
  3. Ricordati che fare esercizio non deve significare fare sport: i lavori di casa, lo shopping o il giardinaggio sono da considerarsi nella quota di esercizio quotidiano.
  4. Quando incontri una scala a lato di una scala mobile scegli la scala: salire le scale è un ottimo allenamento da incorporare nella tua routine quotidiana.
  5. Cammina! È gratis, può essere fatto ovunque e non necessita di attrezzature speciali se non un paio di scarpe comode.
  6. Trova un compagno di fitness. Invece di incontrarti con gli amici per un caffè o un drink, incontratevi per una passeggiata.

Passi concreti per mantenere un peso sano

Pubblicato Thu, Aug 18, 16 da Sunsweet

A dar retta ai titoli dei media, l’obesità ha ormai raggiunto proporzioni epidemiche. I nostri bambini sono più che mai sovrappeso. E la salute degli adulti paga l’effetto negativo dell’allargarsi del giro-vita, che sfocia in una maggiore propensione al rischio di cancro, malattie cardiologiche, diabete. Ce n’è abbastanza per allungare le mani su una tavoletta di cioccolato. Anzi, no: fermatevi! Non è mai troppo tardi per fare qualcosa di positivo per gestire il vostro peso.

Quando si mangia per confortarsi

Gli stretti legami esistenti tra stress, tendenza a confortarsi con cibi ricchi di grassi e stracarichi di zucchero e conseguente aumento di peso non possono essere ignorati. Stando a uno studio dell’American Psychological Association, un quarto degli americani valuta il proprio livello di stress – in una scala da 1 a 10 – con un punteggio di 8+. Di certo lo stress sembra avere un impatto avverso sulle nostre preferenze alimentari. Quando la vita si fa dura, cerchiamo cibo spazzatura! E poi, quando siamo stressati, dormiamo meno, ci muoviamo meno e beviamo più alcolici. Nessuno di questi comportamenti fa bene al nostro giro-vita.

Alcuni ricercatori della Harvard University ci propongono un trio di consigli di buon senso per contrastare lo stress:

  • Meditazione: questa pratica potrà rendervi più consapevoli del vostro umore e più capaci di compiere scelte alimentari sane.
  • Movimento: attività come yoga e tai chi uniscono movimento e meditazione – una combinazione vincente su entrambi i fronti!
  • Supporto sociale: qualcuno che vi presta orecchio, quando avete bisogno di sfogo - insomma qualcuno nella vostra rete di contatti che vi sia di supporto. Scegliete quella persona con saggezza. Potrebbe essere un amico, un familiare o un collega. Anche questo potrebbe aiutarvi ad alleviare i sintomi dello stress.

Allontanare la tentazione

Una mossa importante quando si tratta di gestire il proprio peso è – tutte le volte che sia possibile – allontanare la tentazione. Avere troppo sotto mano i propri cibi di conforto preferiti equivale al cercarsi dei problemi. Perciò: fate provvista di frutta fresca e di verdura. Sostituite biscotti e patatine con frutta secca e frutti a guscio. Al posto delle bibite gassate prendete succhi senza zuccheri aggiunti. Sono pochi, piccoli cambiamenti capaci di fare un’enorme differenza.

Le prugne: come possono servire per perdere peso?

Le prugne sono dolci, gustose e versatili – sia mangiate così come sono, sia aggiunte come un tocco fruttato a una ricetta che amate. Ma forse vi stupirete nel leggere che secondo una ricerca dell’Università di Liverpool, mangiare prugne secche può essere un aiuto concreto per accelerare la perdita di peso.

Lo studio di questa università, svolto su 100 persone, ha testato se in un periodo di 3 mesi, mangiare questo frutto - nell’ambito di una dieta dimagrante – aiutasse o intralciasse il controllo del peso. I risultati sono stati interessanti, dal momento che si è scoperto che coloro che mangiavano prugne hanno avuto un calo di peso maggiore rispetto al gruppo di controllo nelle ultime quattro settimane dello studio e che dopo l’ottava settimana si sentivano anche più sazi. Si sentivano più pieni. Jo Harrold, il medico che ha condotto la ricerca, ha dichiarato: "Le prugne secche possono fare bene a chi è a dieta perché combattono la fame e soddisfano l’appetito; una grande sfida quando si tenta di mantenere il peso che si è riusciti a raggiungere perdendo chili."

Tenetevi pronti!

Con una fruttiera sempre piena, un bell’assortimento di frutta secca e succhi naturali sotto mano, un snack sano non è mai troppo distante. I frullati sono dolci e appaganti e si possono preparare in pochi secondi. E cosa c’è di più comodo di una manciata di prugne – gustate così, anche da sole. Potete anche dare un’occhiata alle nostre ricette per trovare tantissime sane ispirazioni!

PS: lo sapevate che le prugne possono essere inserite in numerose diete speciali? Per esempio per intolleranti al glutine, diabetici, vegani o vegetariani … Scoprite di più sui benefici delle prugne per la salute anche leggendo le risposte di Sunsweet alle domande più frequenti

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.

Siate amici della tecnologia

Pubblicato Thu, Apr 19, 18 da Sunsweet

Negli ultimi dieci anni il nostro utilizzo di internet è aumentato esponenzialmente. La rete è stata incolpata di molti problemi, tra cui le nostre vite sempre più sedentarie. Eppure è una parte importante del nostro quotidiano, nonostante i titoli di tono negativo e allarmante apparsi sui media. Ma può in realtà, la tecnologia, servirci per costruire vite sane, felici ed equilibrate?

Nonostante sia una parte enorme della vita di oggi, il mondo online spesso gode di una cattiva fama. Se si crede a quanto si legge sulla stampa, abbiamo sostituito la dipendenza da divano con la dipendenza da mouse – entrambe sedentarie e poco sane – e passiamo ogni attimo libero navigando in rete. I social media – in tutte le loro forme (– sono stati incolpati della bassa percezione del proprio corpo e della scarsa autostima che tocca ogni tipo di gruppo demografico presente. Dietro la paura sembra esserci, in effetti, un briciolo di verità.

Secondo l’Ofcom, l’organo regolatore per le comunicazioni del Regno Unito – che corrisponde alla nostra analoga Autorità Garante – nella sola Inghilterra le persone ora trascorrono online il doppio del tempo rispetto a dieci anni fa e si potrebbe dare per certo che accada qualcosa di simile in tutta Europa. Molto di quel tempo, certamente, lo si trascorre senza muoversi. Le statistiche pubblicate dalla rivista medica The Lancet suggeriscono che l’attività fisica inadeguata è responsabile di oltre 5 milioni di morti ogni anno – fatti che fanno riflettere.

Ma davvero con la tecnologia tutto il male vien per nuocere?

Al suo meglio, internet offre una grande varietà di fonti di materiale educativo aggiornato scritto in modo piacevole e accessibile. Molto di questo materiale è del tutto gratuito. Il nostro blog, ovviamente, ne è un ottimo esempio! Che preferiate app o siti, social media o newsletter online, in rete ci sono moltissimi contenuti fatti per aiutarvi nella vostra conquista di uno stile di vita più sano. Date un’occhiata ai nostri 3 super-consigli tech, siate selettivi e informatevi.

  1. Newsletter – Scegliete fonti affidabili

    Iscrivetevi a un paio di newsletter di lifestyle. Sceglietele da fonti fidate, su argomenti che vi interessino – il sovraccarico di informazioni non è il nostro obiettivo, qui – e prendete ispirazioni per tutto, dalle ricette per cene sane e veloci durante la settimana a consigli su come mantenervi attivi, in qualsiasi momento dell’anno.

  2. Video online per fare esercizio

    Visto che le giornate si accorciano e le temperature scendono, la motivazione può venir meno. Ma non bisogna lasciar cadere le buone abitudini di attività fisica. È meglio mantenere un programma di esercizi valido per tutto l’anno, così che diventi un altro rituale quotidiano, qualcosa di automatico come lavarsi i denti. C’è anche un altro ambito in cui la tecnologia può esservi alleata. Qualsiasi forma di attività fisica facciate – dalla boxe dolce allo yoga duro – potete star sicuri di trovare un programma online che va nella vostra stessa direzione. Mettete allora in forno un piatto unico – ricordandovi di rimanere su ricette sane e, intanto che cuoce, fate partire il vostro video di esercizi e muovetevi.

  3. Monitorare i progressi della vostra forma fisica

    Che si tratti di monitorare con sofisticati diari alimentari le calorie ingerite giorno dopo giorno, o piuttosto, che si tratti di tracciare i livelli dell’attività fisica svolta, di imparare tecniche di rilassamento come la mindfulness o di tenere d’occhio il vostro ciclo, c’è sempre un’app che lo fa per voi! Parlando su Fox News, Scott Snyder – un innovatore del settore – ha dichiarato: “Lo scopo ultimo di queste app è quello di cambiare i comportamenti. I piccoli cambiamenti sono una grande vittoria complessiva per la salute.” Siamo d’accordissimo!

Come per quasi ogni cosa, un buon equilibrio è di importanza cruciale. Usate tutto con moderazione - tecnologia inclusa – e non sbaglierete!

Siete in cerca di altre ispirazioni? Beh, perché non date un’occhiata alla nostra Guida per uno stile di vita più sano?

Attenzione: Le prugne aiutano la digestione e la regolarità intestinale quando se ne consumano 100 g al giorno nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita attivo. Consultare sempre il proprio medico in caso di problemi.